Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere 5 > AGENDA > SENTIERI DELLA LIBERTA' 2022
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

 

Il Circolo Ricreativo Pian di San Bartolo e la Polisportiva G.S Pian di San Bartolo in collaborazione con il Circolo Arci Chiari di Luna di Fontebuona, il Circolo Arci di Pratolino, della SMS Serpiolle, del Circolo Arci Quinto alto e la partecipazione dei Centri Civici 1 e 5 di Sesto Fiorentino organizzano per sabato 10 aprile una passeggiata sulle pendici di Monte Morello per percorrere i sentieri che i partigiani usavano come vie di comunicazione durante la "guerra di liberazione".

I punti di ritrovo saranno quattro:

  • h 8,30 Stazione di Montorsoli, Cercina, Ceppeto, Sella degli Scollini.

       Referente Bruno Chiari, Circolo Arci Pian di San Bartolo tel. 055 401023 dalle 15,00
       alle 18,00
(oppure ilcircolo@tin.it).

  • h 9,00 SMS Serpiolle, Cercina, Ceppeto, Sella degli Scollini.
  • Referente Vania Paoli, SMS Serpiolle tel. 055 4255047 dalle 17 alle 23 (oppure circolo@serpiolle.com).
  •  h 8,30 Paterno, Cerreto Maggio, Morlione, Pescina, Sella degli Scollini.

      Referente Gabriele Baldi, Circolo Arci Pratolino tel. 3381328668 dalle ore 15,00
      alle 20,00
(oppure fontebuona@libero.it).

  • h 9,30 Casa del Popolo Quinto Alto, Castellina, Ponte Spartimoglie, Sella degli Scollini.

       Referenti Claudio Bini e Stefano Cerretelli info@caisesto.it
    PROLOCO SESTO 3313447457 (oppure prolocosesto@gmail.com) Casa del Popolo Quinto Alto tel. 055 4481190 dalle 20,30 alle 23,00.

 


I sentieri conducono tutti alla Sella degli Scollini, luogo dello scontro più cruento fra quelli che hanno interessato le pendici di Monte Morello.

Dalle ore 13,30 saluto delle Autorità e dalla presidente ANPI Provinciale Vania Bagni - messaggio del partigiano Leandro Agresti

A seguire La Costituzione che cammina: letture il gruppo Le Musiquorum canteranno le canzoni sulla resistenza