Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere4 > Cosa succede sotto casa nostra > 200 alberi nel Parco di San Bartolo a Cintoia
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

Proseguono i lavori per il nuovo parco pubblico di San Bartolo a Cintoia, che sta nascendo accanto al PalaWanny: 10 ettari di nuovo verde con aree sportive e spazi per bambini e anziani, con un investimento iniziale di 600mila euro.

Un vero parco di 20 cipressi, 30 olmi, 70 tigli, 50 gelsi, 30 aceri, oltre a mandorli, diosperi e ciliegi donati dal Cnr (oltre 200 in tutto, 150 dei quali già messi a dimora), sarà il nuovo panorama che l’intera popolazione del Q4 ammirerà a San Bartolo a Cintoia. Promotore del progetto “Airfresh” è l’Istituto di Ricerca sugli ecosistemi terrestri del Consiglio nazionale delle Ricerche, che provvederà a installare le attrezzature per il monitoraggio dell’impatto degli alberi sulla qualità dell’aria nel lungo periodo.

Nel parco troveranno posto spazi per tutte le fasce di età. L’area per l’attività fisica degli anziani sarà costituita da due piazzali di circa 200 mq, circondati e collegati tra loro da un doppio filare di gelsi, con sedute per la sosta. Uno dei piazzali sarà attrezzato con strumenti per l’attività motoria degli anziani; l’altro sarà dedicato ad attività di danza e spettacoli. L’area giochi per i più piccoli sarà costruita sulle esigenze dei bambini con difficoltà motorie e percettive. Infine, le aree attrezzate per l’attività fisica saranno collocate in radure boscate appositamente studiate per street basket, volley con campo in erba sintetica, ping pong con due tavoli e piazzale dedicato.