Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere4 > Lavori del Consiglio > Sicurezza urbana e Tavoli della Legalita' di Quartiere
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

Condividendo a pieno quanto previsto dall'obiettivo strategico 4.1 “Percepire la sicurezza” e apprezzando moltissimo la istituzione dei Tavoli della Legalità e di Osservazione a cura rispettivamente della Giunta comunale e della Prefettura, il Consiglio di Quartiere 4 chiede di procedere svilupparne l’attuazione, perseguendo l’obiettivo di creare sul territorio del Quartiere un luogo capace di elaborare e coordinare politiche che interpretino il concetto di Legalità non solo come rispetto delle norme, ma anche come modello di convivenza civile, che favorisca una serena socialità e prevenga situazioni di conflitto. Chiede in particolare che le Direzioni dell’Ente siano pronte a sviluppare e attuare le indicazioni e le proposte che emergeranno dai suddetti Tavoli.

Il Consiglio di Quartiere 4 chiede di incrementare il servizio notturno della Polizia Municipale e in particolare di dedicare in modo esclusivo almeno una pattuglia per la riva destra e una per la riva sinistra d’Arno (nord e sud della città) al controllo del territorio con pattugliamenti delle piazze e dei giardini in cui si concentrano le presenze impattanti dal punto di vista del disturbo della quiete pubblica e di atti di vandalismo, da individuarsi in collaborazione con i Quartieri.
Il Consiglio di Quartiere 4 chiede inoltre di incrementare possibilmente in corso di esercizio gli stanziamenti relativi al potenziamento dell'illuminazione pubblica in aree stradali e di verde pubblico ai fini della sicurezza urbana sulla base delle priorità indicate dai Quartieri. Territorialmente è infine necessario prevedere un potenziamento delle attività sportive, culturali e di aggregazione e socialità da localizzare nei pressi degli spazi dove si evidenziano maggiori tensioni sociali e difficoltà di integrazione.