Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere4 > NOTIZIE DI PUBBLICA UTILITA' > Al via 'Dona un frutteto', per il Q4 a San Bartolo a Cintoia
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

Meli, peri, castagni, noccioli, albicocchi, ciliegi e tantissime altre specie: nascono a Firenze cinque nuovi frutteti urbani da 40 alberi ciascuno per un totale di 200 piante in tutti i quartieri della città. Non solo, da oggi è possibile per i cittadini donare uno o più alberi con dedica alla persona cara, scegliendo la propria specie preferita. È Dona un frutteto, l’iniziativa nata sulla scia dei numeri record del progetto ‘Dona un albero’ promosso dall’assessorato all’Ambiente e all’innovazione digitale da novembre 2019, e che ha ricevuto diversi riconoscimenti tra cui il premio Agenda Digitale 2019 e il Premio dei Premi dell’Innovazione 2020.

Per il Quartiere 4 il frutteto sorgerà nel parco di San Bartolo a Cintoia. Gli altri nel giardino di Palazzo Vegni nel Quartiere 1, al parco del Mensola nel Quartiere 2, nel parco di Rusciano (area agricola) nel Quartiere 3 e nel giardino del Lippi per il Quartiere 5. La piattaforma utilizzata sarà quella già utilizzata per ‘Dona un albero’ sulla quale saranno inseriti 40 alberi per ogni frutteto per un totale di 200 nuovi alberi.
Le specie che è possibile donare sono: corbezzolo, carrubo, nocciolo, azeruolo, cotogno, diospero, fico, noce nostrano, melo, nespolo, gelso bianco, gelso nero, mandorlo, albicocco, ciliegio, susino, pesco, melograno, pero, sorbo domestico, giuggiolo.
Tutti gli alberi da frutto presenti in città - oltre 5000 - sono stati mappati e resi disponibili in formato open data.