Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere 3 > Notizie dal territorio > Meno asfalto e piu' verde, rinasce piazza Francia
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

La riqualificazione di  piazza Francia consiste in un intervento  basato sulla sostenibilità e sul decoro, con nuove panchine, cestini, riqualificazione del verde, ma soprattutto la sostituzione dei vialetti in asfalto con vialetti in asfalto drenante e estetico e in terra battuta. 

Sono stati  ascoltati  i suggerimenti dei cittadini che chiedevano, per piazza Francia, miglioramenti significativi anche dal punto di vista ambientale. L’amministrazione ha fatto un investimento importante per riqualificare una piazza che adesso potrà essere vissuta dai cittadini e che si inserisce, in maniera più armonica, all’interno di una zona fortemente abitata”.

Nel dettaglio, il progetto di manutenzione dell’area verde di piazza Francia ha previsto la rimozione dell’asfalto nei vialetti pedonali e la realizzazione delle nuove percorrenze. La parte in basso allineata al marciapiedi è stata realizzata in stabilizzato di cava, mentre la parte centrale della piazza e i ‘raggi’ di collegamento con gli angoli sono stati realizzati con una pavimentazione in calcestruzzo drenante. Tutte le nuove pavimentazioni sono quindi drenanti e permeabili. Le percorrenze sono state ridotte di sezione per dare maggiore ampiezza alla parte a verde. Sono stati inoltre realizzati i sottoservizi per il successivo posizionamento dell’impianto di irrigazione; una nuova linea di smaltimento delle acque piovane lungo tutte le percorrenze pedonali ‘basse’ per smaltire l'acqua in eccesso; mentre sono stati ripristinati i collegamenti con le caditoie stradali su tutti e quattro i lati. Infine, gli arredi esistenti sono stati sostituiti con 16 panchine in materiali riciclati e completamente riciclabili. L’investimento è stato di oltre 100mila euro. (sc).