Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere4 > Lavori del Consiglio > Consiglio di Quartiere: le delibere piu' recenti
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

Diamo una breve panoramica su alcune delle più recenti delibere adottate dal Consiglio di Quartiere 4.

Mozione ‘Stop Tampon Tax’
Il Consiglio ha invitato il sindaco e l’amministrazione comunale:
    • a sollecitare il Governo e il Parlamento affinché provvedano immediatamente a eliminare in toto l’aliquota IVA sui prodotti igienico-sanitari collegati al ciclo mestruale (quali tamponi interni, assorbenti igienici esterni, coppe e spugne mestruali) o, quanto meno, a operare la riduzione al 4% della stessa imposta su tali beni essenziali
    • a richiedere alla Regione Toscana di affrontare e approfondire il fenomeno della “povertà mestruale”, anche attraverso uno studio qualitativo delle fasce economicamente a rischio al fine di prevedere un piano di agevolazioni economiche per l’acquisto dei suddetti prodotti sanitari e igienici femminili per le fasce più deboli
Il Consiglio si è poi impegnato a promuovere e favorire, anche rapportandosi con le società della grande distribuzione organizzata, la donazione di assorbenti e prodotti essenziali alla salute e all’igiene di tutte le persone che hanno un ciclo mestruale, da parte della cittadinanza, nelle prossime raccolte solidaristiche che si terranno nel territorio del Quartiere 4.
 
Mozione ‘Laurearsi in Quartiere’
Il Consiglio si è impegnato ad attivarsi al fine di predisporre un’iniziativa volta a mettere a disposizione la Sala Consiliare del Quartiere 4 affinché possa essere utilizzata per la discussione delle tesi di Laurea da parte degli studenti dell’Università degli Studi di Firenze, nel rispetto delle misure di prevenzione sanitaria del contagio per Covid-19 e delle relative normative nazionali e/o regionali vigenti e compatibilmente con la capienza e la disponibilità della struttura del Quartiere 4 e del suo personale e in particolare dei limiti dati dalla necessaria utilizzazione della Sala da parte dello Sportello al cittadino, attualmente causata dalla normativa antiCovid vigente
 
Mozione 'Vasca nel Parco di Villa Vogel'
Il Consiglio ha invitato l’amministrazione comunale
    • a prevedere lo svuotamento della vasca almeno 2 volte all’anno come già richiesto in sede di Collegio di Presidenza;
    • a verificare la possibilità di mettere in atto, con l’eventuale supporto di qualche associazione ambientalista competente (es. Lipu), l’allontanamento di una parte dei volatili che non sono stanziali ed eventualmente limitarne la riproduzione degli stanziali al fine di alleggerire la vasca dai depositi organici;
    • a realizzare e porre una cartellonistica, intorno alla vasca, che vieti ai cittadini di nutrire gli animali con pane e quanto altro, specificando possibilmente che il non rispetto di tale regola comporterà un’ammenda pecuniaria, secondo quanto previsto dalla normativa e dai regolamenti vigenti;
    • a predisporre un progetto di miglioramento dell’impianto di circolazione e di possibile depurazione delle acque della vasca (idraulico ed elettrico), moderno ed efficace, che possa ulteriormente migliorare la gestione e la qualità delle acque della vasca del Parco di Villa Vogel, oltre ad ampliare la grandezza e la bellezza del getto verticale e delle cascatelle.
 
Riqualificazione e ampliamento polo scolastico Istituti Superiori Meucci e Galilei
    • Il Consiglio ha espresso parere favorevole sulla proposta di delibera del Consiglio Comunale di Firenze su “Riqualificazione e ampliamento polo scolastico Istituti Superiori Meucci e Galilei. Approvazione variante al Regolamento Urbanistico. Riduzione zona di rispetto Cimitero di Soffiano”.
 
Biblioteche comunali fiorentine - Approvazione nuovo regolamento
Il Consiglio ha espresso parere favorevole sulla proposta di delibera del Consiglio Comunale di Firenze su “Biblioteche comunali fiorentine - Approvazione nuovo regolamento”,
impegnandosi
    • a partecipare con la massima dedizione possibile alle fasi di programmazione e progettazione che possono e devono vedere i territori e i Quartieri come protagonisti per realizzare al meglio i processi di sostegno e sviluppo delle comunità locali, con particolare riguardo al rapporto con le scuole del territorio e alla fascia di popolazione giovanile (adolescenti e post-adolescenti) che deve essere maggiormente coinvolta e resa protagonista delle biblioteche di territorio, nel nostro caso della BiblioteCaNova Isolotto e del punto di lettura Gori
e chiedendo all’amministrazione comunale
    • di programmare un consistente e progressivo incremento delle risorse (umane e finanziarie) necessarie ad attuare in modo compiuto il Regolamento oggetto del presente parere, con particolare riguardo alla necessità di: garantire personale comunale nella giusta quantità e qualità atto a svolgere quanto meno un’efficace regia, programmazione, progettazione, controllo dei numerosi servizi e progetti previsti dal Regolamento per tutte le biblioteche comunali fiorentine, con particolare riguardo alle fasce di popolazione maggiormente bisognose, alle funzioni culturali e sociali e di comunità, al rapporto con le scuole del territorio; garantire servizi di supporto integrativi nella giusta quantità e qualità per realizzare pienamente i suddetti obiettivi, compresa un'apertura oraria maggiormente ampliata con particolare riferimento ai giorni domenicali e festivi (ad eccezione eventuale della stagione estiva) almeno per le principali biblioteche territoriali, dando l'opportunità a famiglie, bambini e ragazzi, di accedere a questi luoghi che diventano ogni giorno potenzialmente più importanti per la crescita educativa, per la qualità della vita e per il rafforzamento delle comunità locali
    • di convocare la Conferenza dei Servizi Bibliotecari appena dopo l'approvazione del Regolamento e, di norma, almeno due volte l'anno
 
Mozione 'Nuovo casello autostradale (Autostrada A1) di Scandicci'
Il Consiglio ha invitato il Sindaco e la Giunta Comunale:
    • ad attivarsi presso Autostrade per l'Italia S.p.A al fine di individuare possibili soluzioni alternative al progetto definitivo proposto, o comunque misure in grado di minimizzare il consumo di suolo e l'impatto sulle aree agricole in prossimità del casello
    • a individuare opere compensative da richiedere ad Autostrade per l'Italia S.P.A. al fine di valorizzare le potenzialità e le necessità del territorio interessato, connesse anche al nuovo scenario derivante dalla realizzazione dell'opera
    • ad attivare un tavolo di confronto con Autostrade per l'Italia S.p.A. con la presenza diretta del Quartiere 4
    • a concertare la soluzione definitiva e le successive fasi di progettazione insieme al Comune di Scandicci
    • ad aggiornare il Consiglio Comunale e il Quartiere 4 sulle successive fasi di progettazione dell'intervento
    • a verificare la possibilità che una rappresentanza del Quartiere possa essere invitata alle Conferenze dei Servizi che si terranno relativamente a questo progetto
 
Tutte le sedute del Consiglio di Quartiere e delle Commissioni sono pubblicate on line sul canale Youtube del Quartiere 4: https://tinyurl.com/Q4Youtube.