Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere4 > Sport e movimento > Turismo sostenibile e accessibile, tutti in Arno con Sup4all per vivere il fiume
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

Scoprire la città da un punto di vista insolito con lo Stand Up Puddle (Sup) in Arno. È il progetto Sup4All promosso da Toscana Sup con il contributo dell’assessorato al turismo nell’ambito del bando lanciato alla fine dello scorso anno per raccogliere proposte volte ad incentivare un turismo outdoor, attento agli aspetti ambientali e di accessibilità. Un’iniziativa che mette insieme turismo, accessibilità e sport, inteso come strumento di promozione della salute, ma anche veicolo di riscoperta del territorio attraverso la sua arteria principale: l'Arno.

Quattro gli itinerari previsti da Sup4All con una lunghezza che varia dai 2 agli 8 chilometri sul fiume, a partire dal suo tratto più naturale con i mulini, le gualchiere, i poderi, gli orti e le ville, per poi proseguire attraversando il centro storico nel tratto di fiume più urbanizzato e immergersi nella natura lungo il parco delle Cascine. Quattro percorsi declinati per il loro interesse naturalistico, storico, artistico, sportivo, sociale e culturale, e modulabili e seconda delle esigenze dei partecipanti. I percorsi fluviali sono studiati per migliorare l’esperienza turistica e la fruizione della città con un’attenzione speciale ai soggetti più fragili. Le attività andranno avanti fino a ottobre.

Uno degli itinerari va dalla pescaia di Santarosa al ponte dell'Indiano.

https://www.toscanasup.org/it/sup4all/