Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere 3 > Cultura > Firenze in Valigia
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

Ospite a Firenze dagli zii per alcuni giorni, Lucrezia viene subito coinvolta in un turbinoso giro per la città a caccia di opere d’arte, negozi sfiziosi e cibi caratteristici. Per sfuggire al caos dei luoghi di grande afflusso turistico, zia e nipote decidono di prendersi una mattina di pausa nel Giardino delle Rose, un parco pubblico vicinissimo ai monumenti fiorentini ma situato in una zona tranquilla: lì Lucrezia scopre, oltre a una varietà inimmaginabile di rose antiche e moderne, una serie di strane sculture surreali, mimetizzate fra le piante o in bella vista.

La visita al giardino si snoda fra le spiegazioni botanico-artistiche della zia fotografa e le domande incalzanti di Lucrezia che, osservando incuriosita una statua dopo l’altra, si avvicina pian piano al mondo e al pensiero dell’artista: Jean-Michel Folon, anche lui giunto anni prima in visita a Firenze e anche lui rimasto incantato dall’atmosfera magica del roseto.

Puntando a colmare l’assenza di una guida al Giardino e di un testo dedicato alle numerose sculture di Folon (uno degli artisti contemporanei più amati dal pubblico e dai giovani di tutto il mondo) presenti in città, il libro si rivolge a un pubblico trasversale, composto cioè sia da fiorentini sia da turisti che ne vogliono sapere di più. Il taglio narrativo, il linguaggio e il personaggio protagonista ne fanno un testo adatto a bambini e adolescenti (10-15 anni) ma utilizzabile anche dagli insegnanti in un contesto scolastico; nel racconto si possono trovare, infatti, spunti per lo studio della botanica, della zoologia e della storia di Firenze da sviluppare in un lavoro didattico. 

L’autrice Diletta Corsini vive a Firenze. Storica dell’arte, si occupa di didattica dell’arte da più di trent’anni, da quando è entrata a far parte dello staff di Amici dei Musei Fiorentini Didattica. Passa quindi le sue giornate nei musei, nelle aule scolastiche, nei palazzi e nei giardini della sua città insieme agli studenti. Tiene corsi di formazione per insegnanti, conferenze e visite guidate per associazioni culturali. 

È ideatrice e autrice di guide di Firenze per ragazzi, di corsi di Storia e di Storia dell’arte per la scuola, articoli, monografie e saggi.