Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere2 > Cultura > MAGGIO SALESIANO 2021
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


 

 Puntuale come un orologio prende il via l’XI edizione del Maggio Salesiano. La manifestazione promossa dalla Comunità Salesiana di Firenze patrocinata dalla Regione Toscana – Consiglio Regionale e in collaborazione con il Quartiere 2 del Comune di Firenze, dopo un anno di forzata chiusura dovuta al Covid riparte con un programma decisamente appetibile che spazia su temi che vanno dall’impegno socio-politico a quello culturale, artistico, solidate e religioso.

Gli incontri, realizzati presso la Libreria Gioberti, non saranno in presenza di pubblico ma tutti trasmessi in streaming sui vari canali social.

Il 10 maggio la conferenza di presentazione e l’inaugurazione della mostra d’arte Forma e Colore, con il Direttore dell’Opera Salesiana Don Karim Madjidi, il Parroco della Parrocchia Sacra Famiglia Don Andrea Marianelli, il Presidente del Quartiere 2 del Comune di Firenze Michele Pierguidi, lo storico dell’arte Giovanni Serafini e Caterina Bellanti. La mostra che ha come tema “Meravigliosa Natura. Paradiso “Perduto” sarà visitabile presso la Libreria Gioberti fino al 31 maggio.

In collegamento da Aleppo il 14 maggio conferenza di Don Pier Jabloyan della scuola di formazione all’impegno socio-politico dei giovani su “Esperienza di pratica di condivisione dei beni”, il 15 maggio Caterina Bellanti – la nota tassista zia Caterina – presenterà il libro “Taxi Milano 25”, la festa di Maria Ausiliatrice, perno della manifestazione, sarà incentrata il 24 maggio e culminerà con il passaggio della statua della Madonna per le strade del quartiere. Il 25 maggio infine arte e fede si intrecceranno nella conferenza tenuta dallo storico dell’arte Giovanni Serafini “La Madonna a Firenze. Maria nel Rinascimento”.

Quindi grazie Maggio Salesiano, un bel progetto al servizio del territorio che vuole essere anche un segno di speranza ed un passo avanti verso la agognata normalità.