Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere1 > Cosa succede sotto casa nostra > Illuminazione pubblica, riparte la 'rivoluzione della luce'
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

SILFIspa ha ripreso gli interventi di sostituzione dei vecchi corpi illuminanti a vapori di sodio e di mercurio con le nuove luci, che consentiranno di portare a 37mila il totale degli impianti a led presenti in città, attestandosi all’80% complessivo di led.

Il completamento del piano led porterà a molta più luce erogata in città con un risparmio che a regime sarà pari al 40% del costo complessivo, quindi circa 2 milioni di euro di abbattimento ogni anno sulla bolletta energetica comunale rispetto al 2017.

Tra gli interventi più urgenti piazza Santo Spirito, da effettuarsi  entro luglio/agosto 2020 a seguito di specifico sopralluogo.  

Tra i primissimi luoghi interessati dalla nuova fase dell’operazione di sostituzione degli impianti di illuminazione pubblica ci sono, nel Quartiere 1 (oltre a quelli che verranno effettuati in Oltrarno) piazza Vittorio Veneto, piazzale Thomas Jefferson, via La Marmora, via Valfonda, viale Fratelli Rosselli e via del Fosso Macinante.

 
Nel concludere evidenziamo che Comune di Firenze e SILFIspa si sono occupati anche delle riqualificazioni degli impianti e del loro ammodernamento, con la sostituzione dei pali con oltre 40 anni di vita e delle linee elettriche vetuste, oltre alla ridefinizione delle posizioni dei pali rispetto ai nuovi assetti architettonici della città e alla creazione di piccoli nuovi tratti di impianti per portare il servizio dove mancava, realizzando diversi nuovi tratti di impianti di pubblica illuminazione di particolare pregio.