Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere 5 > NOTIZIE DI PUBBLICA UTILITA' > Nuova ordinanza per le riaperture
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

 

Riaprono tutti i giardini, aree verdi e aree giochi comunali e tornano accessibili tutte le aree cani e i fontanelli di Publiacqua presenti in città. Con una nuova ordinanza firmata si completa il quadro delle riaperture degli spazi verdi, dopo quelle parziali già avvenute nelle scorse settimane. Dall’8 luglio, o dai giorni successivi espressamente indicati, riapriranno ulteriori 41 spazi in tutti i quartieri: dal giardino delle Rose ai giardini di piazza dei Ciompi, via del Gelsomino, via Canova, via Allori, alle aree giochi Nicholas Green e Thomas Jefferson alle Cascine. Dal 13 luglio sono tornati a erogare acqua di alta qualità anche gli unici due fontanelli di Publiacqua non ancora riattivati, quello di via dell’Agnolo e quello di via della Sala alle Piagge.

"A due mesi dal primo dpcm che lo consentiva - ha detto l'assessore all'Ambiente Cecilia Del Re -, abbiamo riaperto tutte le aree verdi e con quest’ultima ordinanza il quadro si completerà a metà luglio come annunciato. Il periodo della chiusura è stato duro: la nostra volontà sarebbe stata quella di riaprire tutti gli spazi fin da quando la situazione del contagio si è rivelata sotto controllo, ma ciò non è stato possibile a causa della scarsità di risorse che abbiamo dovuto razionalizzare per permettere la manutenzione delle aree riaperte. Ora con lo sblocco dei primi impegni di spesa riusciamo finalmente a riaprirle tutte portando avanti anche la manutenzione. Le tante segnalazioni pervenute in questi mesi dimostrano come sia fondamentale lo spazio verde all'interno della nostra città per tutte le famiglie e le persone che hanno risentito di questa mancanza più che di tutte le altre chiusure. Per la manutenzione ordinaria delle aree verdi l'amministrazione sostiene una spesa annua importante di oltre 5 milioni di euro, per cui quando la nostra amministrazione con il Sindaco lotta con il governo per avere più risorse lo fa anche per consentire di tenere aperte queste aree così importanti per i cittadini".

L’apertura delle aree verdi comunali avverrà sette giorni alla settimana; la direzione Ambiente potrà ampliare la fascia oraria di accesso in base a specifiche esigenze e nel rispetto del calendario ordinario di apertura e chiusura dei giardini. Rimangono possibili aperture ritardate o chiusure anticipate disposte dagli uffici comunali per motivi di sicurezza.
 Tutte le aree torneranno fruibili entro il mese di Luglio