Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere 5 > MUSEO STIBBERT > Io resto a Casa Stibbert
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

Lui così attivo e insofferente alle costrizioni, sempre pronto a partire per un nuovo viaggio con destinazioni lontane, non avrebbe facilmente accettato di essere "confinato" nella sua abitazione.
Perché dobbiamo sempre ricordarci che il Museo Stibbert era una casa-museo e, negli stessi edifici dove collezionava le sue straordinarie raccolte, Frederick Stibbert viveva insieme alla sua famiglia.
Eppure anche nell'Ottocento le epidemie erano ricorrenti, e per chi come lui era perennemente in viaggio il rischio di ricadere in quarantena era sempre presente. Nel 1866 lui stesso scriveva a sua madre: "abbiamo deciso di partire oggi per l'Inghilterra passando dal Tirolo, perché passando da Marsiglia ci metterebbero in quarantina per via del colera".
Ma certamente vivere a Montughi, nella grande casa-museo circondata dal vasto parco romantico, avrebbe reso l'isolamento molto ben sopportabile, e quasi un privilegio.
Oggi noi affrontiamo con senso di responsabilità le limitazioni che ci sono imposte, con la consapevolezza che lo sforzo è necessario per il bene di tutti. Il museo e il suo parco sono chiusi e non possono offrire come sempre accoglienza ai cittadini di Firenze. Ovunque è silenzio, e neanche il personale che lo gestisce può entrare, ma possiamo raccontare le storie di questa straordinaria casa-museo, del suo fondatore, della sua famiglia, per sentirci più vicini.
Per tenervi compagnia e sempre aggiornati, vi invitiamo a seguire le nostre pagine social ufficiali (Facebook: Museo Stibbert; Instagram: stibbertmuseo).
Ogni settimana, sulla pagina Instagram del museo (stibbertmuseo), troverete la rubrica "Io resto a Casa Stibbert" per scoprire come si svolgeva la vita quotidiana nella grande Villa di Montughi, abitata dallo straordinario Frederick Stibbert. Seguiteci con gli hashtag #museostibbert #mystibbert e #iorestoacasaStibbert
E quando tutto sarà finito, e finalmente potremo ritrovarci insieme, vi aspettiamo al Museo e festeggeremo nel Parco.