Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere4 > Cosa succede sotto casa nostra > NOTIZIE DAL TERRITORIO GIUGNO 2019
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


DUE ROTONDE PER IL NODO DI PONTE A GREVE

Un tassello decisivo per decongestionare il nodo di Ponte a Greve e l’area tra i comuni di Firenze e Scandicci. Approvato il progetto definitivo dell’adeguamento della viabilità lungo l’asse viadotto dell’Indiano- via Baccio da Montelupo- Ponte a Grave. La situazione attuale presenta infatti alcune criticità come la connessione tra l’Indiano e via Baccio da Montelupo e i due incroci semaforizzati di quest’ultima strada con via di Ugnano e via della Casella che determinano un appesantimento della circolazione nella zona. 
Il primo lotto dei lavori si concentrerà sul nodo di Ponte a Greve con la realizzazione di due rotatorie in via Baccio da Montelupo all’altezza di via di Ugnano e all’incrocio con il raccordo con il Viadotto dell’Indiano  che andranno a sostituire gli impianti semaforici. Per questo intervento sono stati stanziati 880.000 euro.


NUOVE STRUTTURE PER IL PARCO DEGLI ANIMALI DI UGNANO

Il Parco degli animali di Ugnano si espande, con l'attivazione della nuova area di addestramento in acqua della scuola cani di salvataggio che va ad aggiungersi al campo dove già si 'allenano' i cani della Croce rossa. Il nuovo campo, che consta anche di una grande vasca fuoriterra, riscaldata, servirà a formare unità cinofile per l'attività di salvaguardia della vita umana in acqua durante la stagione balneare e per le attività di Protezione civile, oltre a sviluppare progetti a carattere sociale rivolti a scuole e a persone con disabilità. I corsi vengono effettuati con un metodo innovativo appositamente studiato per la Scuola denominato 'full relationship training' basato su una relazione affettiva solida tra cane e conduttore. La durata media dell'addestramento è di un anno. Le razze più adatte sono il Terranova, il Labrador e il Golden Retriever.
Nei prossimi mesi inoltre il Comune ha intenzione di aprire il canile ai matrimoni, così da condividere il sì con i propri amici a quattro zampe.


INTITOLATI A DON SANI E A MARIO PUCCI
DUE LUOGHI PUBBLICI DEL Q.4


Si è tenuta a fine maggio la cerimonia di intitolazione a Don Antonio Sani del viale di Villa Strozzi, dal cancello di ingresso del parco in via di Soffiano fino al cancello di recinzione della Limonaia. Don Antonio Sani (1900-1982) fu parroco di Monticelli dal 1939 ed è ricordato per aver messo a disposizione della cittadinanza, a proprie spese, numerosi luoghi ricreativi e di aggregazione sociale, tra cui proprio una consistente zona del parco di Villa Strozzi, il circolo “Il Boschetto” e il Cinema Florida.
E’ stata invece dedicata a Mario Pucci la piazzetta dell’Audace Legnaia, con accesso da via Giovanni Antonio Dosio e via Antonio del Pollaiolo. Mario Pucci, medaglia d’oro al valore civile, fu ucciso durante un violento interrogatorio da parte di una squadra fascista, per non aver rivelato il nome di amici che avevano diffuso volantini contro il regime.





CALCIO STORICO, LAVORI DI ADEGUAMENTO
AL CAMPO DA GIOCO DEI ROSSI


Nuovo look per il campo da gioco dei Rossi all’Isolotto. I lavori, spesa 110mila euro, hanno riguardato la riorganizzazione funzionale dell’impianto con la ristrutturazione del terreno di gioco completo di arredi. Sono stati realizzati un nuovo sottofondo e un nuovo tappeto di gioco con uno strato di 20 cm in sabbia di fiume, come da regolamento. È stato inoltre introdotto un impianto di sollevamento a immersione per consentire di utilizzare l’acqua piovana per l’innaffiamento del campo prima degli allenamenti, in modo da evitare che la sabbia asciutta crei problemi respiratori agli atleti.


CAMPO DI CALCETTO IN VIA DELLA CASELLA

Un campo da calcetto è in funzione nei giardini di via della Casella. Il nuovo impianto sportivo a libera fruizione rappresenta un ulteriore tassello nel piano di rilancio e potenziamento degli impianti sportivi all’interno dei parchi e giardini della città, per dare a tutti i bambini e ragazzi la possibilità di giocare liberamente a calcio e basket sotto casa. I lavori hanno riguardato la realizzazione di un campetto in erba naturale, l’installazione di due porte fisse di calcetto regolamentari, la tracciatura del campo, la revisione delle recinzioni e dell’illuminazione pubblica.


AREA CANI  DEDICATA  A FALCO

Alcune aree specifiche nei cinque quartieri della città porteranno il nome di cani che si sono distinti per le gesta professionali o per l’affetto dimostrato verso i padroni. Nel Quartiere 4 l’area cani di via Canova prenderà il nome di Falco. Falco, in servizio presso i Vigili del Fuoco, ha prestato la propria opera a Rigopiano, Amatrice e Norcia ed è morto nel 2019.