Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere4 > Cosa succede sotto casa nostra > NOTIZIE DAL TERRITORIO MAGGIO 2019
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


BY PASS MANTIGNANO-UGNANO,
PARTITI I LAVORI PER L’ ULTIMO TRATTO

E’ iniziata ad aprile l’ultima fase dei lavori del by-pass di Mantignano-Ugnano. Si tratta della realizzazione dei 350 metri mancanti che collegheranno la strada già in funzione con la viabilità principale. Il progetto prevede l’allargamento della piattaforma stradale di via dell’Argingrosso fino a 7 metri oltre a marciapiede, barriere, illuminazione e drenaggio delle acque. La nuova strada si collegherà poi con viuzzo dei Sarti dove verrà costruita una nuova rotatoria in corrispondenza della rampa del Viadotto dell’Indiano. In queste settimane è stata completata la bonifica ambientale dell’area dove sorgeva un impianto di rottamazione e quindi si può procedere ai lavori di messa in sicurezza idraulica del tratto di via dell’Argingrosso interferente con il Fosso degli Ortolani, presupposto indispensabile per la realizzazione del tratto di strada. L’intervento è finanziato con le risorse di Autostrade per l’Italia nell’ambito delle opere compensative del progetto della Terza Corsia per una spesa di un milione e 300mila euro. Termine previsto dei lavori fine settembre.



NUOVO POLO SCOLASTICO "MEUCCI-GALILEI"

Il nuovo polo scolastico di via del Filarete, per gli Istituti superiori “Meucci” e “Galilei”, ha adesso un volto. È stato presentato infatti, all’assemblea degli studenti delle due scuole, lo studio di fattibilità del progetto, che ha illustrato sia la tipologia degli interventi che il cronoprogramma per la realizzazione della struttura scolastica, che sarà all’avanguardia da un punto di vista ecologico; un modello di edilizia scolastica, in grado di rispondere alle esigenze formative degli studenti. Il progetto prevede la progressiva costruzione e demolizione degli istituti, per un tempo di realizzazione che si prevede per l'agosto 2024 per il "Meucci" e per il 2026 per il "Galilei".
La spesa prevista è di circa 41 milioni di euro.



SCUOLA PIRANDELLO, UN PATTO PER LA GESTIONE DEL GIARDINO

Un patto di collaborazione fra cittadini, scuola e Comune di Firenze per la cura e la gestione condivisa dei giardini dell’Istituto comprensivo statale Pirandello. Il progetto si chiama “Giardini Attrezzati” e riguarda  i cinque giardini delle scuole secondaria, primaria e dell’infanzia dell’istituto comprensivo. Numerosi i progetti a cui sta lavorando l’associazione di volontari Amici IC Pirandello, che raggruppa genitori e insegnanti:  creazione di campetti per attività motorie, organizzazione di attività ricreative di teatro, poesia, letture, laboratori di scrittura; apertura dei giardini in orari concordati con la scuola. L’obiettivo più importante riguarda la completa integrazione delle aree verdi nell’attività didattica, attraverso l’aggiunta di ulteriori panchine e tavoli e attrezzando orti e aiuole dimostrative.



TORRINO, IL CONSIGLIO COMUNALE APPROVA IL PROGETTO

Recupero del Torrino Santa Rosa e realizzazione del nuovo centro di socializzazione per anziani con risistemazione dell’area. È quanto prevede il progetto definitivo approvato con variante urbanistica dal Consiglio comunale.  Verranno realizzati due corpi di fabbrica distinti ma funzionalmente comunicanti. L’edificio principale ospiterà la sala pluriuso accanto alla quale prenderà forma l’edificio destinato ai servizi. Rispetto all’area attuale il progetto revisionato  comporta la modifica di forma, posizione e dimensione della nuova attrezzatura che mantiene una fascia di rispetto di quattro metri dal limite di difesa idraulica (attuale muraglione ottocentesco che definisce il terrapieno dell’argine) e una zona di rispetto dalle mura medioevali in modo da migliorare la visibilità dei manufatti storici sia dal lungarno Santa Rosa che dal lungarno Vespucci sulla sponda opposta dell’Arno.
 



VIA ALL’OPERAZIONE ‘RASTRELLIERE PULITE’

L’operazione ‘Rastrelliere pulite’ approda anche nel Q.4. L'iniziativa  vede impegnati gli agenti della Polizia Municipale che, insieme con gli operatori di Alia e Sas, per due giorni al mese si dedicano alla pulizia e agli interventi di manutenzione delle rastrelliere individuate sulla base di una ricognizione puntuale sul territorio.  L’intervento nel Q.4 segue quelli già effettuati nei quartieri 2 e 3, ed è stato attuato una prima volta il 3 aprile.  Per consentire la pulizia sono stati preventivamente apposti dei cartelli segnaletici che invitavano i proprietari dei mezzi a togliere le biciclette per non incorrere nella rimozione forzata e nella conseguente sanzione.
Questo il dettaglio delle strade interessate: via Baccio Bandinelli, via dei Vanni, lungarno del Pignone, via del Ponte Sospeso, via Pisana, via Cavallotti, via Zanella, viale Ariosto. Complessivamente sono stati rimossi 44 relitti.