Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere 5 > EDITORIALE > A PIEDI LUNGO I SENTIERI DELLA LIBERTA'
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook



 

Domenica 14 aprile, in occasione del 74° anniversario della Liberazione, l’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia  (ANPI) e il Q.5, insieme a numerose associazioni del territorio e ai comuni limitrofi, tornano a proporre l’appuntamento con "I sentieri della libertà", un’iniziativa ideata per ripercorrere i luoghi che hanno fatto da scenario alla lotta partigiana, facendone occasione di riflessione collettiva e di giusto tributo a chi è caduto per la libertà. 
Alle ore 9 ritrovo in quattro diversi  punti di concentramento (Serpiolle, Fontebuona, Stazione di Montorsoli e Quinto Alto), per poi dirigersi alla Sella degli Scollini (ai piedi delle tre punte di Monte Morello), dove è posto il cippo commemorativo della battaglia tra partigiani e fascisti, combattuta il 14 luglio 1944, nel corso della quale caddero: Biancalani Raffaello "Macchi", Braccesi Nello  "Biondo", Bugamelli Pietro "Gnagnero", Ferrantini Pietro "Stoppa", Fiorelli Egizio  "Baffo", Frigidi Corrado  "Corrado", Landi Alfredo "Medoro", Lumini Roberto "Tom", Mazzoni Silvano "Scorza", Monselvi Osvaldo "Baddo", Poli Aristodemo  "Prato", Sarti Emilio "Stracchino", Stefani Lando  "Agnellone". Nel percorso di avvicinamento alla sella degli Scollini ciascun gruppo si soffermerà in altri luoghi della resistenza, dal cippo di Cercina per i martiri di Radio Cora al sito dell’eccidio di Morlione, rievocando i relativi episodi e ricordando i caduti.
L’arrivo alla Sella degli Scollini è previsto attorno alle ore 13. Alle ore 13,30, dopo un ristoro, saluto delle autorità, del partigiano Leandro Agresti e della presidente provinciale ANPI Vania Bagni. Conclusione con letture e canzoni partigiane.

INFO: SMS Serpiolle 055.4255047

 

25 APRILE, PASSEGGIATA A SERPIOLLE

 

Con la stesso spirito il 25 aprile viene organizzata una passeggiata scandita dalle soste sui luoghi della Resistenza e da letture a cura dei Teatri d'Imbarco.

Partenza, ore 15 , dal Circolo Arci ‘Le Panche’, via Caccini 13/b, con soste alle lapidi poste in via di Quarto, al Circolo Arci Tre Pietre, all'Istituto Chimico Farmaceutico e in località Terzollina.

La manifestazione si conclude alle ore 18 nel giardino dell’Sms Serpiolle.

 

 
LA SCOMPARSA DI CIRO CARAVIELLO

 

Nel mese di marzo è scomparso Ciro Caraviello, figlio di Rocco e Maria Penna Caraviello. Ciro ha dedicato tutta la sua vita al ricordo dei genitori, protagonisti e martiri della Guerra di Liberazione. Il padre Rocco venne ucciso dai nazifascisti e anche la madre venne trucidata in località Terzollina il 21 giugno del '44 insieme a un’altra antifascista, la cittadina inglese Mary Cox.  La storia della famiglia è ricostruita nella pubblicazione "Mary e Maria, due donne nella Resistenza", promossa dal Consiglio di Quartiere 5 e curata da Maurizio Gerace.