Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere2 > Cosa succede sotto casa nostra > NOTIZIE DAL TERRITORIO SETTEMBRE 2018
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


 

IL FUTURO DELLA CASERMA PEROTTI
Un grande intervento di rigenerazione urbana porterà alla trasformazione della caserma Perotti in un Federal Building delle amministrazioni statali di Firenze. L’operazione mira ad abbattere la spesa totale per locazioni passive degli uffici statali in città, con un risparmio di quasi 5 milioni di euro annui per le casse dello Stato.  Questa la cornice dell’accordo tra Comune di Firenze e Agenzia del Demanio, per contribuire a razionalizzare le funzioni delle amministrazioni statali e valorizzare l’intera zona con l’integrazione della struttura nel contesto urbano.  Infatti l’ex caserma potrà superare l’isolamento tipico delle strutture militari, anche grazie al collegamento con il vicino parco del Mensola. In questa prospettiva l’Agenzia del Demanio ha già finanziato la realizzazione di analisi conoscitive e, entro fine anno, pubblicherà un bando per la progettazione dell’intervento di rigenerazione che si svilupperà in due fasi: 1) predisposizione di un masterplan sull’intera caserma; 2) progetto di fattibilità, con un investimento complessivo di circa 1 milione e 750 mila euro.

SOSTITUZIONE DI ALBERI IN LUNGARNO MORO
Prosegue senza sosta la riqualificazione del lungarno Aldo Moro. Durante il periodo estivo si è proceduto ai lavori sull'aiuola spartitraffico nel tratto compreso tra via De Sanctis e via di Bellariva. Negli scorsi mesi sulle piante superstiti al fortunale di tre anni fa sono stati effettuati una serie di test per stabilire se erano ancora stabili o rappresentavano un rischio per l'incolumità delle persone. In particolare sono state eseguite sia le cosiddette 'prove di trazione', che riescono a dar conto della stabilità dell’apparato radicale della pianta, che l’aggiornamento dell’analisi sullo stato fitosanitario. I dati ottenuti sono stati quindi utilizzati per valutare il livello di rischio complessivamente associato alle piante, tenendo conto anche della vulnerabilità dell’area dove si trovano, che risulta elevata trattandosi di un’arteria stradale. Da qui la decisione di sostituire 13 pini con altrettante piante, tra parrotie e querce fastigiate, specie più adatte alle nuove esigenze climatiche e di manutenzione. La messa a dimora sarà però effettuate a settembre, una scelta fatta soprattutto per far 'riposare' il terreno e, quindi, garantire migliori condizioni di attecchimento alle nuove piante.

LAVORI NELLE SCUOLE
Sono stati completati i lavori di manutenzione degli istituti cittadini in tutti e 5 i quartieri.
Investiti quasi 14 milioni di euro dal Comune per rimettere in sicurezza e fare manutenzione in diverse scuole della città. Tetti, serramenti, bagni, riscaldamenti, barriere architettoniche, pannellature fonoassorbenti, impianti antincendio: questi e molti altri interventi sono stati effettuati sfruttando la chiusura estiva degli istituti.
Tra le strutture interessate nel Quartiere 2 spicca ovviamente l’intervento per 12 milioni di euro per realizzare la nuova scuola secondaria di primo grado Dino Compagni.  Altri interventi sono previsti nei plessi Andrea del Sarto, Giotto, Carducci, Diaz, Desiderio da Settignano.

COMPLETATO L’INTERVENTO IN PIAZZA DELLA LIBERTÀ
Conclusi i lavori per la sistemazione di piazza delle Libertà. L’intervento di riqualificazione, per un investimento di 350 mila euro, ha riguardato la realizzazione di un nuovo impianto fognario, la manutenzione delle pavimentazioni in pietra e in asfalto e la cura della parte a verde. In particolare: eliminati i cordonati intorno ai lecci dell’anello interno e sostituito lo strato di asfalto all’interno della piazza con una pavimentazione permeabile in materiale naturale battuto; risistemato l’impianto idraulico della vasca e quello di irrigazione delle aiuole; valutata la stabilità e operata la potatura e la messa in sicurezza di piante e alberi.

OTTICA GALANTI, 60 ANNI BEN PORTATI
Il 9 luglio a Villa Arrivabene alla presenza del Sindaco, dell'Assessore allo sviluppo economico Cecilia Del Re, del Presidente di Quartiere Michele Pierguidi e del Presidente Commissione Territorio Lucia Ricci è stata consegnata una targa al Sig. Galanti per celebrare i suoi 60 anni di attività.