Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere2 > Primo piano > SISTEMAZIONE DEL GIARDINO DI VIA SCHIFF
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


 

Via libera della giunta comunale al progetto di sistemazione di due giardini pubblici in via Schiff, a Coverciano, che prevede un investimento di 350mila euro.
Punto di partenza la conferenza dei servizi convocata dalla direzione ambiente che ha visto la partecipazione dei rappresentanti della direzione patrimonio, dell’Arpat, dell’azienda sanitaria fiorentina, della Regione Toscana e dei professionisti incaricati, che hanno redatto e presentato il documento di ‘analisi del rischio’ dell’area.

Lo studio condotto sull’area ha comportato una serie di saggi e carotaggi per rilevare la qualità delle acque di sottosuolo; sono state inoltre effettuate analisi su 63 prelievi di campioni nella matrice solida e  liquida. Come negli anni precedenti, le analisi effettuate sulla falda hanno escluso la presenza di sostanze con valori non conformi. Per quanto riguarda il suolo profondo il rischio sanitario era risultato “accettabile”  per tutti i contaminanti e per i ricettori individuati nell’area a verde. Tuttavia lo studio di analisi di rischio aveva riscontrato che il suolo superficiale, in due distinte aree, presentava livelli di concentrazione di alcuni contaminanti superiori alle soglie accettabili.
Da qui la necessità di intervenire sui due giardini pubblici con le tecniche applicabili in questi casi, che vanno dalla bonifica vera e propria alla messa in sicurezza permanente. E in effetti il progetto redatto dai professionisti incaricati prevede una combinazione delle due tecniche, e precisamente la bonifica del giardino esterno mentre per quello interno si potrà optare, anche sulla base del confronto con gli organi di controllo, per la alla messa in sicurezza permanente. In ogni caso, successivamente alle operazioni previste, si lavorerà per realizzare il nuovo giardino.
 

Il progetto prevede nuove sistemazioni a verde, un'area gioco per bambini con scivoli e altalene, panchine, tavoli da pic-nic, portabiciclette. Verranno inoltre ricostruiti i percorsi pedonali che sarà eventualmente necessario rimuovere per bonificare l’area.