Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere2 > Cosa succede sotto casa nostra > NOTIZIE DAL TERRITORIO GIUGNO 2018
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


 

PARCHEGGIO DI SETTIGNANO, VERSO UNA NUOVA LOCALIZZAZIONE
Approvato in Consiglio Comunale un ordine del giorno per l’adozione di una variante urbanistica che impegni la giunta comunale "ad individuare…una soluzione alternativa che possa soddisfare l'esigenza di posti auto a Settignano così come richiesto dalla cittadinanza e dal Consiglio di Quartiere 2".  Con questo atto si creano i presupposti per risolvere la situazione creatasi in seguito al ricorso al TAR vinto da un cittadino sulla collocazione del parcheggio così come prevista nel Regolamento Urbanistico.
La giunta dovrà ora individuare una nuova sede per una struttura  che risponda alle esigenze sia degli abitanti che dei frequentatori di Settignano, nel rispetto ovviamente delle normative di tutela ambientale e paesaggistica.

LA STATUA DI FOLON RITORNERÀ ALL’OBIHALL
Il Consiglio Comunale ha approvato all'unanimità una mozione che invita l'amministrazione ad adoperarsi affinché “L’uomo della Pioggia”, la statua di Folon ripetutamente danneggiata da incidenti e vandalismi, sia ricollocata nella rotonda davanti all’Obihall quanto prima, dando indicazioni agli uffici per creare le migliori condizioni possibili per la messa in sicurezza dell’opera.

SOTTOPASSO DELLE CURE, UN BENE CULTURALE DA SOTTRARRE AL DEGRADO
Nella seduta del 14 maggio il Consiglio Comunale ha approvato una mozione per la manutenzione e messa in sicurezza del sottopasso delle Cure.  Nel documento si sottolinea la necessità che, contestualmente ai lavori in corso per la complessiva riqualificazione della piazza e del mercato, si intervenga anche per effettuare la manutenzione ordinaria e straordinaria al sottopasso, che attualmente presenta alcune criticità per la sicurezza dei pedoni oltre a problematiche legate a fognature e illuminazione.  Tra l’altro il sottopasso è stato inserito tra gli spazi destinati alla Street art, a sottolinearne una dimensione culturale che certo non può essere lasciata sopraffare dal degrado.

Durante il Consiglio di Quartiere del 29 maggio si è fatto presente che per migliorare la situazione di degrado, anche con l’installazione di dispositivi di sorveglianza, è necessario coinvolgere anche altri soggetti competenti come la Rete Ferroviaria Italiana. In seguito alla non riuscita degli interventi di RFI nel sottopasso per riparare ai danni del nubifragio del 21 maggio, come è stato fatto presente durante la Commissione Consiliare Permanente Servizi al Territorio e Ambiente del Quartiere 2, il Consiglio si rivolge al sindaco e all’assessore competente chiedendo di esortare RFI ad intervenire nel più breve tempo possibile per completare e migliorare gli interventi già realizzati rendendoli stavolta idonei ad evitare nuovi allagamenti, eliminando i disagi per la cittadinanza.
La mozione è stata approvata all’unanimità.



UNA PIAZZA PER GIULIO PRUNAI
È stata intitolata a Giulio Prunai, illustre archivista, la piazza accanto all’Archivio di Stato con accesso da viale Giovine Italia e viale Amendola. Alla cerimonia, alla presenza del Gonfalone, hanno partecipato, tra gli altri, l’assessore alla Toponomastica Andrea Vannucci, la Sovrintendente archivistica per la Toscana Diana Toccafondi e i familiari dell’archivista.
Giulio Prunai (Siena 1906- Firenze 2002) iniziò la sua carriera all’Archivio di Stato di Siena a metà degli anni Trenta. Fin da giovane si distinse per la sua grande operosità che risulta da articoli, notizie bibliografiche e pubblicazioni. Si trasferì a Firenze nel 1954 dove divenne Soprintendente archivistico per la Toscana, carica che ricoprì fino al 1971.

LE ASFALTATURE IN PROGRAMMA

Tra giugno e luglio sono previste nel Q.2 le asfaltature di via Madonna delle Grazie, via D’Annunzio, via Don Verità, via Madonna della Querce, via Spaventa, via Sirtori.