Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere 5 > SE CI PASSI FERMATI > IL CONVENTO DELLE OBLATE
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


 

 

In occasione dell’arrivo della stagione primaverile il Fondo Ambiente Italiano ha proposto l’ormai irrinunciabile appuntamento con ‘Le Giornate del FAI’ (25-26 marzo), che rappresentano un’occasione spesso unica per accedere a parti fondamentali del nostro patrimonio paesaggistico, artistico e architettonico. Firenze, come sempre, ha offerto un’ampia gamma di visite guidate e una di queste ha coinvolto direttamente il nostro quartiere. Vediamo di cosa si tratta.

Convento delle Oblate (Careggi)

La "Torre di Careggi"  risale al Duecento e, dopo vari passaggi, diviene un annesso agricolo della villa medicea di Careggi;  nel 1910 passa all'Arcispedale di Santa Maria Nuova che, dopo avere ristrutturato e ampliato l'edificio, vi ospita nel 1936 le Oblate provenienti dalla sede storica di via dell'Oriuolo. All'interno della chiesa e della sala del capitolo sono esposti un Crocifisso di Giuliano da Sangallo, un tabernacolo di Dello Delli (entrambi del XV secolo), una tavola con Assunzione di Maria e Santi e un affresco con Ultima Cena di Matteo Rosselli (XVII secolo).

Per un panorama completo sulle opportunità di visite  http://www.giornatefai.it