Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere 5 > NOTIZIE DAL TERRITORIO > COSA SUCCEDE SOTTO CASA NOSTRA
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

MANUTENZIONE STRADALE, GLI INTERVENTI PREVISTI NEI PROSSIMI MESI

Si intensificano gli interventi  per migliorare lo stato di salute di strade, marciapiedi e piazze.
Per quanto riguarda le buche, da marzo a metà maggio gli addetti della Sas hanno coperto circa 2.800 buche, effettuato 135 riprese a caldo e rifatto circa 1.800 metri quadrati di asfaltatura.
La Sas ha ora in programma un’ulteriore trentina di interventi con il ripristino di un migliaio di buche e il rifacimento di circa 2.500 metri quadrati di asfalto. Molto ricco poi il programma di interventi che prenderanno il via nei mesi estivi. Nel Q.5 stanno per partire lavori in via di Serpiolle, via Zoroastro da Peretola, via Circondaria, viale XI Agosto, via Vasco de Gama, via San Piero a Quaracchi e strade limitrofe.

CILIEGI NEL PARCO DI SAN DONATO

L’Associazione dei Ciliegi italo-giapponese, con il patrocinio del Lions Club Firenze Brunelleschi e del Comune di Firenze, ha piantato al Parco di San Donato alcuni ciliegi ornamentali. La cerimonia viene chiamata Sakura dal nome in giapponese del fiore di ciliegio. Oltre al bellissimo aspetto estetico la fioritura del ciliegio è anche simbolo di armonia ed amicizia tra i popoli. Non a caso, dopo la seconda guerra mondiale, come simbolo di riappacificazione il nuovo governo nipponico decise di regalare degli alberi di ciliegio alla città di Washington. La collocazione di questa pianta nel parco rappresenta dunque un impegno per la pace, in un mondo purtroppo sempre più marcato dalla violenza, dai conflitti interreligiosi e dai muri eretti, anche nel cuore della ‘civile’ Europa, di fronte alla crescente richiesta di asilo.

 

PET TERAPY A CAREGGI

 

Zeus, Orsa, Nuvola, Guido, Mariolino e Caos. Questi i nomi dei sei cani, che accompagnati dagli istruttori della scuola cani guida di Scandicci, entreranno nel reparto di terapia intensiva all'interno di un progetto di Pet Therapy all'ospedale di Careggi. Questo progetto si aggiunge all'esperienza già avviata a Careggi nel reparto di reumatologia per pazienti affetti da sclerosi sistemica (una malattia autoimmunitaria della pelle e degli organi interni) che dimostra come questo tipo di terapia abbia efficacia sui malati con riduzione del dolore e miglioramento delle condizioni psicologiche. La sperimentazione, che avviene con cadenza bisettimanale, avverrà ovviamente nel rispetto scrupoloso di un protocollo igienico-sanitario stabilito dall'ospedale.

 

VIDEO INTERVISTE SUL SITO DI ‘REPORTER’

 

Sul sito web di ‘Reporter’ (http://www.ilreporter.it/video/visualizza/3166) videointervista on line al presidente Q.5, Cristiano Balli, che presenta il progetto di riqualificazione urbana per Le Piagge, Brozzi e Peretola, illustrando anche la messa in sicurezza di via Pistoiese. Tutti i video sono disponibili  anche sul canale Youtube de ‘Il Reporter’.