Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere4 > Primo Piano > DANTE, FIRENZE CAPITALE, GRANDE GUERRA: TEMPO DI ANNIVERSARI
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


Sabato 24 ottobre il Quartiere 4 ha dato il via ad una serie di iniziative in ricordo di tre eventi che in varia misura, anche nella nostra Firenze, hanno cambiato il corso della storia. 750 anni fa nasceva Dante, il sommo poeta. 150 anni fa Firenze assurgeva a Capitale del Regno d’Italia. 100 anni fa scoppiava il primo conflitto mondiale, quello che passerà alla storia come la “Grande Guerra”.
Sabato 24 ottobre alla Limonaia di Villa Strozzi si è avviato questo percorso con un evento legato a “Firenze Capitale”: il Gran Ballo dell’Unità d’Italia. Organizzato da una Associazione culturale di carattere nazionale (la Società di Danza, specializzata nella ricostruzione di danze e balli ottocenteschi) ha visto la presenza di una quindicina di coppie in abito d’epoca che hanno riprodotto le principali danze dell'epoca, dal valzer alle quadriglie, dalle mazurke al pas de trois.
Si è trattato di un’accurata ricostruzione di un evento profondamente legato alla vita sociale, politica e culturale di quegli anni in particolare a Firenze nella sua qualità di “Capitale del Regno”.
In apertura una introduzione del Prof. Mario Pagni sulla vita quotidiana a Firenze in quel periodo e una illustrazione riguardo le danze e i costumi.
Mirko Dormentoni, presidente del Quartiere 4, ha commentato: “Anche la nostra zona, ad ovest fuori le mura, è stata fortemente coinvolta nei processi storici cittadini ed in particolare questo è avvenuto negli anni di Firenze Capitale. Proprio in quegli anni, infatti, il nostro territorio entrò a far parte a tutti gli effetti dell’amministrazione cittadina e, sempre in quegli anni, fu operato lo splendido restauro della Villa Strozzi e della Limonaia da parte dell’architetto Giuseppe Poggi nell’ambito della profonda trasformazione che stava investendo tutta la città. Ed è proprio questo il motivo per cui abbiamo deciso di concentrare tutti gli eventi da noi promossi su ‘Firenze Capitale’, insieme a numerose associazioni del territorio, in questo splendido luogo così legato a quell’epoca”.
Il programma proseguirà sino a metà novembre. Si segnalano numerosi incontri, performance e mostre. In particolare a BiblioteCaNova si svolgerà un interessante ciclo sul tema della storia dell'alimentazione che spazierà dall’epoca di Dante (farine e pani medievali, acqua d’orzo) a Firenze Capitale (lArtusi, gli aperitivi, la birra), e alla Grande Guerra (l’affermarsi dell’uso del caffè, l’alimentazione al fronte, nelle città e nelle campagne).
I tre incontri sono in programma a BiblioteCaNova il 5, 12 e 19 novembre, ore 18.
Altro appuntamento di rilievo quello svoltosi il 7 novembre alla Limonaia di Villa Strozzi, a cura dell’ Associazione Fiorentina Battaglie in Scala che ha analizzato Aspetti militari fra Curtatone e Montanara fino a l’Unità d’Italia.