Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere 5 > SPECIALE TRAMVIA > SOPRALLUOGO EUROPEO A NOVOLI
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

 

 

Mercoledì 28 ottobre è stato effettuato un sopralluogo al cantiere della linea 2 della tramvia situato in via degli Astronauti alla presenza del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, del sindaco di Firenze Dario Nardella e di due membri della Direzione generale della politica regionale e urbana della Commissione Europea, la direttrice Charlina Vitcheva e il capo unità Willebrordus Sluijters. Obiettivo della visita, far conoscere meglio ai due rappresentanti Ue il sistema tranviario fiorentino, la situazione presente, lo stato dei lavori per la realizzazione delle linee 2 e 3.1 e le prospettive future di sviluppo, con particolare riferimento all'ipotesi di estensione della tramvia verso Sesto Fiorentino (6 km) e Campi Bisenzio (6,1 km).
Nel 2014 la Regione Toscana ed i Comuni di Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio e Bagno a Ripoli hanno sottoscritto un accordo di programma per l'estensione della tranvia verso i rispettivi centri cittadini. La Regione Toscana ha previsto lo stanziamento di 1 milione di euro per uno studio di fattibilità del prolungamento. L'estensione verso Sesto Fiorentino si stima possa comportare circa 10 milioni di passeggeri e ridurre l'emissione di Co2 di 8.871 tonnellate all'anno.

Il sindaco Nardella ha così sintetizzato le scelte del comune di Firenze:

“I risultati della linea 1  Firenze-Scandicci sono straordinari, al di là delle previsioni, con una media di 45mila passeggeri e una riduzione di emissioni di Co2 pari a 2.000 tonnellate all’anno. Per quanto riguarda lo stato di avanzamento delle linee 2 e 3 confermo che i lavori termineranno entro il 2017  con termine ultimo per la messa in esercizio fissato per il 14 febbraio 2018, data simbolica ad otto anni dell’inaugurazione della linea Firenze-Scandicci”.

Per quanto riguarda i progetti futuri confermato il pieno accordo con la Regione sul masterplan che prevede l’estensione della linea 2 da Peretola fino al Polo Scientifico di Sesto Fiorentino e l’attivazione della linea 4 Leopolda-Campi Bisenzio (articolata in due lotti Leopolda-Piagge e Piagge-Campi), oltre al prolungamento in direzione sud-est  verso Bagno a Ripoli.