Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere 5 > SPECIALE TRAMVIA > AVANZA IL CANTIERE IN VIALE MORGAGNI
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

Aggiornamento sullo stato dei lavori per la linea 3 della tramvia. Dall’inizio di maggio è stato attivato il cantiere di viale Morgagni (nel tratto via Dino del Garbo-largo Palagi) che prevede l’occupazione della porzione centrale di carreggiata con la conseguente soppressione della corsia per i mezzi di soccorso. I mezzi di soccorso diretti a Careggi possono percorrere  la nuova corsia loro riservata lungo l’itinerario: via Mariti- piazza Dalmazia- via Vittorio Emanuele II- via Taddeo Alderotti- Largo Palagi. A fine giugno il cantiere a centro strada in viale Morgagni andrà a interessare anche il primo tratto da piazza Dalmazia a via Santo Stefano in Pane. Anche in questo segmento resteranno a disposizione due corsie, ai due lati del cantiere che, a differenza del resto del viale, verranno sperimentalmente utilizzate solo in direzione Careggi. La corsia a sinistra del cantiere sarà dedicata ai veicoli diretti solo in via Santo Stefano in Pane, quella di destra a quelli verso Careggi. Intanto gli uffici della mobilità hanno definito due misure per alleggerire la circolazione in uscita e in entrata dal polo ospedaliero di Careggi. Per la viabilità in uscita, in considerazione dello scarso utilizzo da parte degli automobilisti del by-pass via Dino del Garbo-via Segato-via Cesalpino-via Alderotti, è stato revocato il senso unico in via Alderotti nel tratto via Dino del Garbo-via Cesalpino. I mezzi provenienti da Careggi possono quindi proseguire a diritto.
Per quanto riguarda viale Morgagni nel tratto tra largo Brambilla e largo Palagi, è stata arretrata la recinzione del cantiere posta tra le due rotatorie per restituire una corsia ai veicoli diretti verso il CTO. Inoltre si consiglia a chi è diretto nell'area del polo ospedaliero di privilegiare la viabilità di accesso da nord-ovest: via sestese-via Caldieri-via del Chiasso dei Pazzi-via della Quiete (da dove si può raggiungere il parcheggio di 220 posti gratuiti e dove è stato collocato il nuovo capolinea della linea 14)-via Cacciaguida-via delle Oblate-viale Pieraccini (con possibilità di accedere al parcheggio del Meyer). Lo stesso percorso al contrario deve essere utilizzato anche per l’uscita dal polo ospedaliero poichè viale Pieraccini in direzione CTO è corsia preferenziale. Questo itinerario è utilizzabile anche dai veicoli provenienti da Novoli attraverso il sottopasso di via Panciatichi-via Reginaldo Giuliani-via Caldieri. Per raggiungere da Rifredi gli altri quadranti della città  si raccomanda l’utilizzo di itinerari alternativi, a cominciare dal tratto fiorentino dell' A.1.