Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Firenze Sport > Editoriale > Un brindisi aspettando lanno europeo dello sport
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

 

 

Cari amici,

siamo arrivati alla fine del 2011. Un anno ricco – come lo era stato quello precedente – che ha visto la nostra città più che mai protagonista nel panorama sportivo nazionale e internazionale. Nel voler ricordare i brillanti risultati e successi delle nostre società e dei nostri atleti, delle manifestazioni che abbiamo organizzato e ospitato, rischierei di dilungarmi e forse di dimenticare qualcuno o qualcosa. Per questo rimando alla consueta conferenza stampa di fine anno dove faremo un bilancio del 2011 e illustreremo i nostri progetti, sia per gli eventi che per l’impiantistica che per le politiche sportive per l’anno 2012.

Un anno, voglio ricordarlo ancora una volta, molto speciale per Firenze, perché il Parlamento Europeo ci ha assegnato il titolo di Città europea dello sport, che rappresenta un riconoscimento importante per quello che abbiamo fatto e per quello che siamo riusciti a ottenere in futuro, a cominciare dal campionati mondiali di ciclismo del 2013. Il 30 novembre sono stato a Bruxelles dove ci è stato ufficialmente il titolo e la bandiera.

Intanto voglio dare appuntamento a tutti (troverete qui sotto l’invito) per uno scambio di auguri per le festività natalizie e di fine anno, il giorno 21 dicembre alle 17.30 al Mandela Forum. Sarà anche l’occasione per annunciare ufficialmente il grande evento di apertura del ricco calendario di iniziative in programma per “Firenze città europea dello sport 2012”.

Per chiudere voglio augurare a tutte le società sportive, agli atleti, ai tecnici, ai dirigenti, agli arbitri e ai giudici un buon Natale e che il 2012 sia un anno ricco di soddisfazioni per lo sport fiorentino.

 

 

 

Dario Nardella