Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Firenze, promozione e sviluppo > Promozione Economica > RISORSE PER LO SVILUPPO. BANDI E INIZIATIVE PER LA TRADIZIONE E L'INNOVAZIONE IMPRENDITORIALE DELLA CITTA'
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

Non sono molte le opportunità che restano ai Comuni per generare, attraverso risorse dirette, ricadute in termini di sviluppo e crescita dell’economia della città.

Il Comune di Firenze ha deciso di rifocalizzare l’utilizzo delle ultime tranche delle risorse ex. L. 266/97 (Legge Bersani) verso due direttrici fondamentali:
- valorizzazione delle imprese dell’artigianato artistico e tradizionale in specifiche aree della città;
- valorizzazione delle imprese innovative nel settore delle tecnologie per la cultura e la contemporaneità, in particolare applicate ai beni culturali.

Tale seconda linea di azione accompagna lo start up dello spazio destinato agli stessi temi nel complesso dell’ex carcere delle Murate recentemente inaugurato.

Il Bando per il cofinanziamento (fino all’80%) di progetti di investimento delle imprese dell’artigianato artistico e tradizionale è stato destinato al quartiere di Oltrarno ed ha potuto contare, oltre ai 250.000 euro messi a disposizione dal Comune di Firenze, su 150.000 euro stanziati dalla Camera di Commercio cittadina.
I finanziamenti saranno concessi fino all’ammontare di € 20.000 per ciascuna impresa fino ad esaurimento dei fondi disponibili.
La prima scadenza del bando (30 maggio 2011) ha visto la presentazione di 26 domande, per circa 274.000 € di risorse richieste. I risultati della selezione saranno comunicati nei prossimi giorni nel corso di una conferenza stampa del vice-sindaco.
Le imprese che hanno ottenuto il contributo operano per la maggior parte nei settori della lavorazione di metalli preziosi, nel restauro, soprattutto ligneo, nella sartoria e lavorazione dei tessuti, nella legatoria e nella lavorazione del vetro.

Le restanti risorse possono essere richieste presentando nuove domande che saranno valutate dopo la chiusura delle singole scadenze quadrimestrali (la più vicina al 30 settembre prossimo).

Per quanto riguarda invece il bando per le imprese innovative delle tecnologie applicate ai beni culturali, le risorse a bando, integralmente stanziate dal Comune di Firenze, sono 270.000 €.
La prima scadenza prevista è il 15 ottobre 2011.
Le successive sono anch’esse a cadenza quadrimestrale.

Lo stesso bando conta anche su altre due linee di azione, per la messa a disposizione di spazi operativi e servizi qualificati in ambito aziendale e tecnologico per lo start up e lo sviluppo di impresa presso il complesso delle Murate, sul modello già sperimentato dal 2004 ad oggi nell’Incubatore Tecnologico di Brozzi del Comune di Firenze.

Il bando e le relative informazioni sono disponibili presso la Rete Civica del Comune di Firenze all’indirizzo www.comune.fi.it/opencms/export/sites/retecivica/amm/atti_e_documenti/bandi/svil_economico.html e ogni informazione al riguardo può essere richiesta al Servizio Promozione Economica e Turistica e Strategie di Sviluppo del Comune di Firenze al numero 0553283599 e per mail alla casella murate.parcotecnologico@comune.fi.it.

Rimangono aperti e oggetto di valutazione periodica delle domande pervenute i bandi relativi all’accesso agli spazi e ai servizi qualificati dell’Incubatore di Brozzi stesso e per la concessione di laboratori ad artigiani nello “Spazio Arti e Mestieri” presso il “Vecchio Conventino” di Via Giano della Bella in Oltrarno.
Le relative informazioni possono essere reperite ai seguenti indirizzi:
http://www.comune.fi.it/opencms/export/sites/retecivica/citta/promozione_economica/commercio_artigianato/index.html

http://www.comune.fi.it/opencms/export/sites/retecivica/citta/promozione_economica/imprese/index.html