Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere 3 > Primo piano > Ulteriori misure di contenimento della diffusione del Covid-19
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

Da mercoledì 11 novembre la Toscana passerà in area arancione. Questo comporta alcune restrizioni in più rispetto alla precedente situazione.

Dalle 22 alle 5 del giorno successivo sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità oppure per motivi di salute.

È attivo il divieto di spostamenti in un comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità, per lo svolgimento della didattica in presenza, per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili nel proprio comune. Necessario quindi l'uso dell'autocertificazione, da presentare in caso di controllo, per giustificare gli spostamenti altrimenti non consenti.

È consentito svolgere attività sportiva o motoria all'aperto nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l'attività sportiva e di almeno un metro per le altre attività.

Nel comune di Firenze sono chiuse le aree di proprietà comunale con impianti sportivi a libera fruizione.

Chiusi musei e mostre, biblioteche comunali (compreso il servizio del bibliobus) e altri istituti e luoghi della cultura, teatri, sale da concerto, cinema, parchi divertimento, sale giochi, sale scommesse, sale bingo, sale da ballo e discoteche.

Sospesi convegni e congressi, sagre e fiere, feste in luoghi al chiuso e all’aperto, feste conseguenti a cerimonie civili o religiose.

Dal 1° novembre sarà sospeso l’obbligo di spostare l’auto in occasione della pulizia della strada.

Il Parco degli animali, anche se chiuso al pubblico, prosegue l'attività di supporto alle persone in quarantena ospitando gratuitamente gli animali dei cittadini contagiati dal Covid19 per tutto il periodo di degenza e di cura. Inoltre, grazie alla collaborazione della Croce Rossa Italiana di Firenze, è attivo il servizio per portare fuori gli animali dei cittadini in quarantena obbligatoria o che hanno comunque difficoltà a uscire di casa.