Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Biblioteche Comunali Fiorentine > Consigli di lettura > Letture fantasy
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook
 

 

 


L'Urban fantasy  è forse il più recente sottogenere della letteratura fantasy, nato negli anni ‘80 ma sviluppatosi soprattutto a partire dal 2000 grazie anche al successo cinematografico e televisivo di alcune serie.

A differenza del fantasy tradizionale ambientato in lande desolate, mondi magici o epoche remote, la caratteristica fondamentale di questo genere è quello di creare storie dominate dalla magia e dal soprannaturale in un’ambientazione però urbana e contemporanea.

Tra i pionieri dell’"Urban Fantasy" ricordiamo Charles de Lint e Jonathan Carroll, ma in seguito altri autori sono entrati nel genere e lo hanno reso ancora più famoso:

- Richelle Mead con la serie “L'accademia dei vampiri”,
- Sergej Vasilievič Luk'janenko con la tetralogia “I guardiani della notte”
- P. C. Cast e Kristin Cast con “Casa della Notte”
- Christine Feehan con la serie “Il principe vampiro”.

Anche l’Italia ha visto alcuni autori cimentarsi in questo genere. Stiamo parlando di Luca Tarenzi, Francesco Dimitri, Lara Manni (eteronimo della giornalista e scrittrice Loredana Lipperini), Francesco Falconi, fino ad arrivare all'antologia collettiva “Sanctuary”, nella quale ciascun racconto è ambientato nella futuristica megalopoli nota come Sanctuary, ed è collegato al precedente per mezzo di un prologo e di un epilogo che danno all'antologia la forma di un "romanzo-raccolta” .

Dicevamo che un ruolo importante nell’affermarsi dell’ "Urban fantasy" lo hanno avuto le molte serie TV che sono state lanciate sull’argomento. Una di quelle che sono andate incontro a un maggior successo è stata senza dubbio "True Blood" tratta da una serie di romanzi dia Charlaine Harris raggruppati sotto il titolo di "Ciclo di Sookie Stackhouse", dal nome della protagonista e voce narrante dell’intera saga, dove si incontrano vampiri mescolati ad uomini, associazioni violente che vogliono la supremazia degli esseri umani e che aspirano a polverizzare quelli soprannaturali.

Interessante anche "The Mortal Instruments – Shadowhunters", la saga di romanzi urban fantasy scritta da Cassandra Clare e ambientata nella New York contemporanea. La serie ha per protagonista un’adolescente, Clary Frayc che improvvisamente – e in maniera piuttosto traumatica – scopre che il mondo non è come lo vedono tutti i comuni normali dal momento che è dotata di particolari poteri che le sono stati fino a quel momento celati dalla madre.

Molte di queste letture e anche altre sono disponibili per il prestito nella biblioteca digitale DigiToscana MediaLibraryOnLine: https://bit.ly/2AGeBg3

Puoi anche cercare gli autori e i titoli che abbiamo segnalato sul catalogo online delle biblioteche https://bit.ly/3eTtESl, selezionare la biblioteca in cui prenderli in prestito e contattarla per la prenotazione ed il ritiro del libro.

Qui trovi tutte le info su orari e contatti delle Biblioteche comunali fiorentine: https://bit.ly/3h1Zm1U