Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere1 > Notizie dal territorio > Nuova luce a led e piu' sicurezza fra l'ex Gasometro e le mura di Santa Rosa
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

L’intervento ha coinvolto la grande area, di circa 5.000 metri quadrati, compresa fra il vecchio gasometro, con accesso da via dell’Anconella, e i giardini lungo le mura, tra il lungarno Santa Rosa e via Pisana all’altezza di piazza Verzaia, caratterizzata da una grande frequentazione pedonale dovuta alla presenza di giardini e strutture sociali e ricreative.

Gli impianti di illuminazione precedentemente presenti nell’area non facevano parte della pubblica illuminazione gestita da SILFIspa, che è intervenuta demolendo alcuni impianti non recuperabili, risanando i pali per l’illuminazione dei giardini, mettendo a norma gli impianti elettrici di alimentazione e sostituendo i vecchi apparecchi illuminanti con nuovi più efficienti.

In particolare, per quanto riguarda l’area interna intorno all’ex gasometro, l’intervento ha consentito di restaurare i 19 sostegni di illuminazione fino ai giardini intitolati a Henry Dunant, sostituendo i vecchi lampioncini ormai degradati con nuovi apparecchi a led ad alta efficienza energetica, che hanno incrementato l’illuminazione pedonale e la sicurezza dell’area. Nell'area sono stati rimossi circa 70 apparecchi a incasso a terra non più funzionanti né recuperabili.

L’intervento di SILFIspa ha poi interessato i lampioni presenti lungo il marciapiede di lungarno Santa Rosa, fra via dell’Anconella e l’ingresso ai giardini: qua sono stati recuperati gli 11 pali di
sostegno esistenti, ne è stato aggiunto uno e gli apparecchi sono stati dotati di lampade a led per garantire un'illuminazione adeguata e risparmio energetico.

L’intera area di intervento di 5.000 metri quadri, che dal punto di vista elettrico è stata rimodernata e allacciata alla rete di illuminazione pubblica, avrà un consumo energetico molto basso, di circa 1,5kW, pari alla metà di un contatore ad uso domestico. In totale, i punti luce sostituiti ed efficientati sono stati 31, di cui 19 nell’area ex gasometro e giardini Dunant e 12 sul marciapiede di lungarno Santa Rosa.

Una curiosità: la zona ha avuto un ruolo importante per l'illuminazione pubblica fiorentina, perché proprio il Gasometro è stato, alla sua fondazione nel 1845, l'area di stoccaggio del gas anche per la pubblica illuminazione (lampioni a gas) nella seconda metà dell’Ottocento, fino al sopravvento dell'energia elettrica.