Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere1 > Cultura > Nuovo ciclo di mostre al Museo Novecento
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

Fabio Mauri, Elena Mazzi ed Emanuele Becheri sono i protagonisti delle tre nuove mostre al Museo Novecento dal 24 gennaio al 30 aprile, un dialogo tra generazioni e linguaggi diversi all’insegna del progetto scientifico del Museo che ormai si è consolidato in questi mesi. Grande attesa per la presentazione dell’installazione Il Muro Occidentale o del Pianto dello stesso Mauri al Museo di Palazzo Vecchio in occasione del Giorno della Memoria 2020: l’opera di Mauri, un nuovo progetto targato Museo Novecento OFF, sarà visibile dal 27 gennaio al 23 febbraio in Sala dei Gigli, dove si conserva la Giuditta e Oloferne di Donatello.

Dal 23 al 27 gennaio il loggiato esterno del Museo Novecento ospiterà inoltre l’installazione Chinese Whispers di Simona Andrioletti e Riccardo Rudi, un’opera relazionale ispirata a un verso di Giuseppe Ungaretti che recita Cerco un paese innocente.

Il 27 gennaio, nel Giorno della Memoria, il Museo Novecento sarà a ingresso gratuito per l’intera giornata. Inoltre, sempre al Museo già stasera “rivivrà” la storica performance di Fabio Mauri Ebrea, che sarà riproposta eccezionalmente anche venerdì 24 e lunedì 27 gennaio (alle 18.30 in sala cinema, ingresso libero fino a esaurimento posti).