Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere 5 > AGENDA > Galileo 2 e servizio operatori di strada del Q5
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

Durante l’anno l’equipe del Galileo 2 è entrata in contatto con due  associazioni del territorio, ovvero Fosca e Triboo, che hanno richiesto la collaborazione attiva del servizio, nello specifico lo spazio del centro giovani come base operativa per l’espletazione di due loro progetti inerenti il teatro e lo sviluppo, attraverso la sua pratica, delle capacità motorie ed espressive.
Da gennaio a maggio 2020, si svolgeranno laboratori teatrali per bambini e adulti, divisi in 3 moduli: 1 per i più piccoli presso la Biblioteca Buonarroti, un altro per i bambini svolto presso il centro giovani Galileo2, 1 dedicato agli adulti sempre presso il centro giovani Galileo2. Parallelamente, al fine di intercettare anche la fascia di giovani adulti, si condurranno attività di story telling durante la mappatura e la mediazione di strada, usando strumenti quali go pro, party bag, basi musicali, video-story etc.
Anche con l’associazione FOSCA sono in ponte ricerche di bandi attinenti alle tematiche di competenza e la volontà è quella di approfondire relazioni ed azioni già in essere sul territorio, facilitando le risorse e le potenzialità di realtà già operanti, estendendo la rete di collaborazione e diversificandone gli ambiti d’intervento (non solo educativa ma anche arte, scienza, musica, sport ecc) 
In quest’ottica, in raccordo con la direzione Cultura e Sport del Comune di Firenze, ed in collaborazione con soggetti del terzo settore operanti nell’ambito giovanile fiorentino, è stato elaborato nella seconda metà dell’anno, un progetto condiviso di presidi positivi della città con il duplice obiettivo di intercettare situazioni di fragilità e al contempo promuovere l’agio attraverso attività culturali, ricreative promosse dagli stessi giovani. Nel mese di gennaio 2020 sono partite le prime azioni fino alla fine dell’anno. Per quanto riguarda le attività degli operatori di strada del quartiere 5, esse consisteranno nel continuare la mappatura del territorio, intercettando giovani adulti e promuovendo 10 focus group con associazioni, istituzioni, comitati del quartiere.