Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere 5 > PRIMO PIANO > VILLA RUSPOLI, UN PARCO PRESO IN CARICO DALLE REALTA' LOCALI
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

 



 

A fine marzo ha riaperto  con una nuova veste il Giardino di Villa Ruspoli (via di Montughi 61), chiuso dallo scorso novembre per lavori di restauro. A rigenerare questo spazio verde della città sono stati i cittadini dell’associazione Amici della Terra, con il loro progetto vincitore del bando Paesaggi Comuni della Fondazione CR Firenze, in collaborazione con il Comune di Firenze e con gli Angeli del Bello. L’obiettivo è quello di prendersi cura del parco secondo i principi di condivisione e rigenerazione, con la collaborazione di una pluralità di soggetti espressione del territorio. Tantissime infatti sono le realtà locali coinvolte: il centro dell’Età Libera di via Bini, Firenze Orienteering, l’Associazione Culturale Compagnia Giovanni delle Bande Nere, Condominio solidale, il Circolo Ricreativo La Pietra, l’Associazione la Fonte, Firenze Statuto in Transizione.

Il parco necessita di animazione e di costante manutenzione e così le associazioni si sono impegnate a una rigenerazione del parco, anzitutto curando l'oliveto, simbolo della cultura della nostra campagna. Particolare attenzione è stata posta sul versante dell’accessibilità, con una serie di piccoli/grandi ausili come un’area di sosta temporanea per i mezzi di servizio e per i visitatori portatori di handicap o la segnaletica dei percorsi.

Tante le iniziative sociali programmate all'interno del giardino: centri estivi, attività di educazione ambientale, orienteering, ricostruzioni storiche, eventi costruiti attorno al rapporto con gli animali da compagnia.
Nel parco si trasferirà inoltre  parte della Biblioteca ambientale degli Amici della Terra che sarà messa a disposizione del pubblico, assieme ad un servizio di scambio gratuito di libri. Chiunque potrà seguire i lavori e la preparazione delle attività, grazie al sito web e alla pagina Facebook che gli Amici della Terra della Toscana hanno già appositamente creato e messo in rete.

 

L’apertura giornaliera è garantita tutti i giorni, festivi inclusi, con i seguenti orari:

Gennaio-Marzo: 8-17; Aprile-Settembre: 8-20; Ottobre-Dicembre: 8- 17.