Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere 3 > Editoriale > ELEZIONE DIRETTA DEI PRESIDENTI DI QUARTIERE
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

Alle prossime elezioni amministrative di maggio i cittadini sceglieranno direttamente non solo il Sindaco ma anche il loro presidente di quartiere. Il Consiglio Comunale ha infatti approvato la modifica dello statuto del comune di Firenze e il regolamento per le elezioni dei consigli di quartiere introducendo l’elezione diretta del presidente del consiglio di quartiere. Alla commissione speciale che ha proceduto alla modifica hanno partecipato come invitati i presidenti di quartiere e i presidenti delle commissioni garanzia e regolamento dei quartieri, permettendo così di raccogliere in parte le loro proposte. L’elezione diretta del presidente recepisce la sempre maggior richiesta di rappresentanza diretta da parte dei cittadini e valorizza il ruolo dei Quartieri e dei loro Presidenti anche perché il quartiere non rappresenta solo il primo livello istituzionale di ascolto e interazione col territorio locale, ma anche un ente che dialoga con la Città metropolitana. I Presidenti dei quartieri infatti partecipano, come uditori, ai consigli della Città metropolitana ponendosi come un soggetto attivo che, a pieno titolo, si confronta in una dimensione complessa con le altre istituzioni. Questo il commento dei cinque Presidenti di quartiere in carica: “Apprezziamo la riforma varata dal Consiglio Comunale che va nel senso di un rapporto sempre più diretto di prossimità fra i cittadini e l’organo esecutivo del Quartiere. E’ una bella sfida per chiunque si candiderà a guidare le nostre istituzioni. Siamo convinti che questo positivo cambiamento sarà poi accompagnato da un ulteriore rafforzamento del ruolo dei Quartieri che già in questo mandato ha visto diversi passi avanti importanti. Basta ricordare in questo senso la recente apertura degli ‘Sportelli al Cittadino’”.