Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere 5 > NOTIZIE DAL TERRITORIO > COSA SUCCEDE SOTTO CASA NOSTRA
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


 

IL MECCANOTESSILE DIVENTA POLO SCOLASTICO
 

La nuova vita dell’ex Meccanotessile passa dalla scuola. Nell’area industriale dismessa dove un tempo lavoravano gli operai delle Officine Galileo troverà sede l’Indire, l’Istituto nazionale di formazione e ricerca del Miur, e l’Isia, l’Istituto superiore di istruzione artistica. Ma ci sarà spazio anche per housing sociale, funzioni pubbliche, attività commerciali al servizio del quartiere.

È quanto prevede la delibera di indirizzi approvata dalla giunta che individua le nuove funzioni delle varie porzioni del complesso dell’ex Meccanotessile. Sul lato di via Alderotti stanno per partire i lavori preliminari del parcheggio (80 posti con sistemazione a verde e taglio del nastro a primavera); nel corpo centrale dell’immobile le due funzioni principali, ovvero la sede di Indire e quella dell’Isia (temporaneamente alle scuderie di Villa Strozzi). La galleria centrale sarà invece destinata ad attività commerciali di quartiere (gestiti da soggetti individuati con procedure di evidenza pubblica) mentre nella striscia ad est, tra via Maestri del Lavoro e via Alderotti, troverà posto l’housing sociale. A completare il quadro il giardino già realizzato nell’area tra via Cocchi e via Santelli.  


 

 

 

PARCHEGGIO SCAMBIATORE IN VIALE XI AGOSTO

Sarà pronto per l’avvio della linea 2 il parcheggio scambiatore in viale XI Agosto, nell’area del check point dei bus turistici. Inizialmente potrà contare su 250 posti, in attesa della realizzazione da parte di Firenze Parcheggi della struttura multipiano da 1.400 posti. I lavori di adeguamento sono in via di ultimazione da parte di SAS che sarà anche incaricata della gestione. Intanto la giunta comunale ha recentemente approvato le modalità e le tariffe per il suo utilizzo come struttura di interscambio tra il mezzo privato e quello pubblico. Nella fascia oraria di servizio della linea 2 del tram, dalle 5 alle 2 (considerando l’orario allungato del finesettimana) la sosta costerà 1 euro per 10 ore consecutive, dopo di che scatterà la tariffa di 4 euro l’ora frazionabile a 30 minuti. Previsto anche un abbonamento mensile da 20 euro che consente la sosta per 12 ore consecutive, oltre le quali verrà applicata la tariffa da 4 euro l’ora sempre frazionabile. Nella prima fase sarà in vigore per i residenti nel Comune di Firenze un periodo di gratuità (sei mesi) per 10 ore consecutive di sosta.

Per scoraggiare l’utilizzo improprio, per esempio da parte dei passeggeri dell’aeroporto Vespucci (questi hanno a disposizione le aree sosta specifiche) o  di chi vuole lasciare l’auto per lunghi periodi, nella fascia oraria dalle 2 alle 5 il costo sarà di 4 euro l’ora frazionabile ai 30 minuti della seconda ora. 

La giunta comunale ha dato il via libera anche ad alcuni interventi di riorganizzazione della viabilità collegati alla linea 2. In particolare sarà realizzato un nuovo attraversamento pedonale semaforizzato in corrispondenza della fermata tranviaria ipogea di viale Guidoni. Questo consentirà di attraversare il viale in sicurezza e collegherà la tramvia con la fermata del bus in via Santoni. In quest’ultima strada sono previsti anche interventi di manutenzione di carreggiata e marciapiedi.

 

IL NUOVO VOLTO DI PIAZZA BALDINUCCI

Piazza Baldinucci diventa più verde. Quello che è sostanzialmente un parcheggio per residenti e attività commerciali, incastrato tra via del Romito e viale Cadorna, a ridosso della ferrovia e della Chiesa del Sacro Cuore al Romito, vedrà tra qualche mese una migliore organizzazione della sosta, la riqualificazione della pavimentazione e nuovi alberi che andranno a mitigare il paesaggio. I lavori costeranno quasi 90 mila euro e dureranno quattro mesi. Il parcheggio metterà a disposizione 38 posti auto e 4 per i motorini. Tra i posti macchina saranno realizzate due grandi aiuole dove saranno piantati 14 tigli e cespugli di specie diverse in modo da garantire sia un miglior aspetto visivo delle aiuole che la garanzia di attecchimento. I tigli vanno ad aggiungersi ad altri tre alberi piantati nei mesi scorsi. Le aiuole saranno delimitate con nuovi cordoli in cemento per la protezione delle piante da eventuali urti. Saranno istallati anche 9 nuovi lampioni a led.

 

CAMBIA IL CONFERIMENTO DEI RIFIUTI AL VILLAGGIO FORLANINI

 Da alcune settimane su 15 postazioni in area Villaggio Forlanini sono stati cambiati i cassonetti dei rifiuti. Il funzionamento a chiavetta che riguardava solo i cassonetti per i rifiuti organici e quelli per il residuo indifferenziato è stato esteso a  tutte e 5 le frazioni del rifiuto. I nuovi contenitori   (plastica e metallo, carta e cartone e vetro) sono dotati di un sistema di accesso personalizzato e si aprono avvicinando al monitor la chiavetta di cui gli utenti sono già in possesso. Le dimensioni delle bocche di apertura sono più ampie, di misura uguale al coperchio, in modo da agevolare il corretto conferimento.  Questa novità permetterà infatti di effettuare una raccolta differenziata ancora più consapevole per far crescere il senso civico dei cittadini e migliorare l’ambiente.

 

Al link seguente un video che aiuta a capire bene il funzionamento.

http://wwwext.comune.fi.it/cassonetti_intelligenti.m

 

250 NUOVI ALBERI ALLE PIAGGE E A QUARACCHI

Querce, cerri, susini da fiore, ginkgo-biloba, aceri, tigli. Sono soprattutto queste le specie piantatea dicembre nei giardini pubblici delle Piagge e di San Piero a Quaracchi, precisamente in via Lazio, via Umbria, via del Pesciolino, via San Piero a Quaracchi e via della Sala. La prima fase di messe a dimora ha visto l'arrivo di 143 nuovi alberi ma altre 108 piante saranno collocate a gennaio per complessivi 251 nuovi soggetti arborei. Le specie utilizzate, opportunamente diversificate per favorire la biodiversità e la resistenza ai cambiamenti climatici sono state selezionate nei vivai pistoiesi.

 


 

 

SVINCOLO AEROPORTO, IL PUNTO

Manca solo l’ultimo via libera del Ministero dei Trasporti e poi sarà bandita la gara per l’affidamento dei lavori per la realizzazione del nuovo svincolo di Peretola, per la parte relativa al nuovo accesso all’aeroporto da via Luder con l’eliminazione dell’impianto semaforico all’inizio dell’A11. La giunta comunale ha infatti approvato il progetto esecutivo e la dichiarazione di pubblica utilità dell’opera. Il progetto del nuovo ramo di accesso all’aeroporto è stato modificato rispetto alla previsione iniziale e, grazie allo stralcio rispetto all’opera complessiva di competenza di Autostrade per l’Italia, l’opera verrà realizzata direttamente dall’Amministrazione comunale con i fondi dello stesso concessionario. Si tratta di circa 270 metri di viabilità con relativo sistema di smaltimento delle acque piovane e opere complementari come segnaletica e barriere di sicurezza.

 

VIA CADUTI DI CEFALONIA DIVENTA PUBBLICA

Via Caduti di Cefalonia  è una strada ad uso pubblico ma di proprietà privata; la situazione è però destinata a mutare in breve tempo. La giunta comunale ha infatti dato il via libera all’acquisizione al demanio comunale della strada consentendo quindi l’esecuzione di una serie di lavori di riqualificazione, molto attesi dai residenti, per circa 90mila euro. I lavori sono funzionali alla linea 2 della tramvia visto che al termine di via Caduti di Cefalonia è stata costruita una rotatoria che serve ai veicoli in transito in via di Novoli in ingresso città per effettuare l’inversione e rientrare sulla direttrice verso l’aeroporto.