Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Biblioteche Comunali Fiorentine > Primo piano > Le Biblioteche comunali fiorentine per il Giorno della Memoria 2019
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook
 

 

 


Biblioteca delle Oblate
Sabato 26 gennaio // ore 17.30 // Sala Storica Dino Campana

L’apparato dell’orrore - Under fire
Letture sonorizzate sul tema della cultura civile di brani scelti da L’arte fiorentina sotto tiro di Frederick Hartt. Pubblicato nel 1949 con il titolo originale Florentine Art Under Fire, il libro è la cronaca delle vicende vissute in prima persona dall’autore, Frederick Hartt, allora giovane e intrepido storico dell’arte, nelle file dell’esercito americano durante la Seconda Guerra Mondiale come parte della commissione oggi conosciuta come “Monuments Men”. Hartt fu uno dei due responsabili della protezione delle opere d’arte per la Toscana: il suo resoconto, arricchito dalle testimonianze di altri protagonisti della lotta per la salvezza del patrimonio artistico toscano, costituisce uno stimolo alla riflessione sulla vulnerabilità e il ruolo dell’arte in relazione ai conflitti tra i popoli. Con Marco Di Costanzo e Stefano Parigi. Fonica: Erik Haglund. A cura dell’Associazione Culturale Teatro dell’Elce promosso dalle Biblioteche Comunali Fiorentine. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.
 

Dal 14 gennaio in Sezione Bambini e Ragazzi e in Sezione Contemporanea proposte di lettura e bibliografie dedicate al Giorno della memoria.
 

Biblioteca Palagio di Parte Guelfa
Il 27 gennaio la biblioteca dedica uno scaffale con proposte di lettura al Giorno della memoria.
 

Biblioteca Pietro Thouar
Sabato 26 gennaio // ore 10.15 // Sezione ragazzi

La memoria dei bambini
Ispirandosi alla lettura di alcune sequenze del Diario di Anna Frank nella nuova versione a fumetti di Ari Folman e David Polonsky (Einaudi, 2017), proponiamo un laboratorio di “traduzione” in immagini del libro I bambini di Terezin poesie e disegni dal lager 1942-1944 (Feltrinelli, 1980). A cura della Sezione ragazzi. Per bambini da 6 a 12 anni. Su prenotazione fino ad esaurimento posti.

Biblioteca Mario Luzi
Mercoledì 23 gennaio // ore 17.00

Lettura di alcune sequenze tratte dal graphic novel La guerra di Catherine di Julia Billet e Claire Fauvel (Mondadori, 2017).
A seguire laboratorio. Tra parole e immagini, l’avventura di una ragazza ebrea, fotografa in erba, nella Francia occupata. “1941, Rachel frequenta una scuola diversa dalle altre, che stimola la creatività. Qui stringe forti amicizie e scopre la passione per la fotografia. Ben presto però le leggi contro gli ebrei si intensificano, e i ragazzi sono costretti a fuggire, aiutati da una rete di resistenti: devono dimenticare il proprio passato e persino cambiare nome. Rachel diventa Catherine e comincia una nuova vita, fatta di spostamenti, incontri, sorrisi e dolori, ma sempre con la su macchina fotografica al collo, alla ricerca nonostante tutto, della bellezza. Per bambini dai 6 ai 10 anni. Su prenotazione.

Mercoledì 30 gennaio // ore 17.00
L’ippocastano che serbò la memoria

Lettura ad alta voce e laboratorio da L’albero di Anne (Orecchio Acerbo, 2013) di Irène Cohen-Janca, con illustrazioni di Maurizio A.C. Quarello. Un libro per non dimenticare. La storia di Anne Frank raccontata da un testimone d’eccezione, silenzioso e inascoltato. Per bambini dagli 8 ai 12 anni. Su prenotazione.

Venerdì 1 febbraio // ore 17.30
L’apparato dell’orrore - Noi ritorneremo!

Letture sonorizzate di brani scelti da La Resistenza a Firenze di Carlo Francovich Noi ritorneremo! è l’intestazione di un volantino distribuito dai soldati tedeschi per le strade di Firenze il 6 agosto 1944, pochi giorni prima di lasciare la città, scacciati dall’insurrezione dei fiorentini e dall’incalzare degli alleati. Se è vero che la Storia non consentì ai nazisti di dar seguito a quella minaccia, la sua eco sinistra risuona come monito per tutti coloro che pensano che la libertà sia uno stato acquisito e permanente. La vicenda della liberazione di Firenze tra il ’43 e il ’44 è il racconto della presa di coscienza, da parte di un popolo, della propria dignità e della conseguente scelta di combattere per ottenerla. Con Marco Di Costanzo e Stefano Parigi. Fonica: Erik Haglund. A cura dell’Associazione Culturale Teatro dell’Elce promosso dalle Biblioteche Comunali Fiorentine. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili. Dal 10 gennaio proposte di lettura e bibliografie tematiche.
 

Biblioteca Dino Pieraccioni
Martedì 29 gennaio // ore 17.00

Lettura ad alta voce e laboratorio da Il volo di Sara (Fatatrac, 2011) di Lorenzo Farina con illustrazioni di Sonia M.L. Possentini.
L’incontro lieve tra una bambina e un pettirosso in un campo di concentramento durante la Seconda Guerra Mondiale è il tema di questo libro. Il piccolo pettirosso deciderà di portare con sé questa nuova amica perché la Shoah è una cosa troppo crudele per una bambina. Per bambini dai 6 anni. Su prenotazione. Dal 10 gennaio proposte di lettura e bibliografie tematiche

Biblioteca Villa Bandini
Mercoledì 23 gennaio // ore 21.00 // Sala Convivium

Una memoria che resiste
Presentazione del libro Testimonianze della Resistenza toscana di Orlando Baroncelli e dello spettacolo Il grido delle stelle, trasposizione teatrale liberamente ispirata ai racconti di Anna Frank di Silvia Del Secco, regia di Antonio Susini con Rosanna Susini, Anita Susini, Saverio Susini, Luciano Nardini, Michelangelo Nuti in scena al Teatro Reims dal 25 gennaio al 3 febbraio. In collaborazione con il Quartiere 3.
 

BiblioteCaNova Isolotto
Mercoledì 30 gennaio // ore 17.30
L’apparato dell’orrore - Lettera a Eichmann

Lettura teatrale di brani scelti da Noi figli di Eichmann di Gunther Anders dalla voce di Marco Di Costanzo.
All’indomani della condanna e dell’esecuzione di Adolf Eichmann, uno dei principali esecutori materiali dell’Olocausto, processato in Israele tra il 1961 e il 1962, il filosofo tedesco Gunther Anders scrive una lettera al figlio, Klaus Eichmann, esortandolo a fare i conti con la sua eredità morale. Con lo scorrere delle pagine emerge un dubbio: l’eredità di Klaus non è forse la stessa di tutti noi, figli di un’epoca meccanizzata in cui il mostruoso potrebbe nuovamente manifestarsi con facilità? Siamo forse tutti figli di Eichmann? A cura dell’Associazione Culturale Teatro dell’Elce promosso dalle Biblioteche Comunali Fiorentine. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.
 

giovedì 31 gennaio // ore 18.00
Ricordate, compagni?

Presentazione del libro Ricordate, compagni? Testimonianze dei reduci italiani dal Lager di Flossenbürg di Chiara Nannicini Streitberger (Cesati, 2017). Tra i convogli che partirono dall’Italia negli anni 1943-45 per i lager nazisti, stipati di antifascisti, ebrei, comunisti, anarchici, cattolici e obiettori, alcuni erano diretti a Flossenburg. Questo saggio ricostruisce la tragica realtà del deportato italiano in balìa della furia nazista, analizzando le testimonianze scritte dai reduci di questo lager, quindici testi ricchi e intensi. I testimoni di Flossenburg ci hanno lasciato una descrizione viva e commovente della loro esperienza di Haftling che occorre ricordare oggi, per la qualità letteraria dei testi, per l’importanza del messaggio storico che ci aiuta a capire come si possa sopravvivere, reagire e mantenersi umani in una spirale di violenza infernale.
 

Biblioteca Filippo Buonarroti
Mercoledì 23 gennaio // ore 17.30

Letture per la Memoria
Letture ad alta voce di testi selezionati: Cohen Janca L’ultimo viaggio, Margherita Hack L’universo di Margherita, Liliana Segre Fino a quando la mia stella brillerà, Giorgio Bassani Il giardino dei Finzi Contini, John Boyne Il bambino con il pigiama a righe, Nicoletta Bortolotti In piedi nella neve, Lia Levi La perfida Ester, Il braccialetto e Da quando sono tornata, Enrico Mentana e Liliana Segre La memoria rende liberi. In collaborazione col gruppo di lettura della Biblioteca.

 

Biblioteca Orticoltura
Nel mese di gennaio la Biblioteca allestisce uno scaffale tematico con proposte di lettura e una bibliografia dal titolo “Sempre più bisogno di ricordare”.

 

depliant

www.biblioteche.comune.fi.it