Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere4 > Primo piano > CRESCE L'INIZIATIVA DEL Q.4 PER CONTRASTARE VIOLENZE E ABUSI SULLE DONNE
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


“Il Filo Rosso, l’ormai consolidato ciclo di appuntamenti organizzato dal Q.4 insieme alle realtà del territorio per sottolineare la ‘Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne’, ha compiuto quest’anno un ulteriore salto di qualità con eventi e testimonianze nati dal cuore della nostra storia”. Così hanno commentato il presidente del Q.4 Mirko Dormentoni, il presidente della Commissione servizi sociali Ilaria Tesi e il presidente della Commissione servizi educativi e culturali Marco Burgassi.
“Il ricco programma ha attraversato teatri, luoghi istituzionali e giardini del grande spazio urbano e umano dell’Isolotto e dintorni, un territorio in cui la cultura dei diritti, della solidarietà umana e della non violenza ha radici profonde e saldamente alimentate”.
Si è iniziato con “I giovedì della Panchina Rossa”, vale a dire la  pittura di una panchina di colore rosso a cura di Arca-coop. sociale con i ragazzi del centro diurno Il Giaggiolo: l’8 novembre, nel Giardino del Lungarno Santa Rosa e nel Giardino del Boschetto; il 15 novembre, nel Giardino del Bindolo, Ponte a Greve; il 22 novembre nel Giardino di Piazza della Crezia. 
Dal 13 al 25 novembre la Sala Consiliare Tosca Bucarelli ha ospitato la mostra “Violate”, con dieci illustrazioni di Lelio Bonaccorso su come donne di ogni età e condizione subiscono abusi.
Dal 19 al 25 novembre, nel Cortile di Villa Vogel, spazio all’installazione “Gomitolo Rosso”, a cura de ‘Il Vaso di Pandora’, associazione culturale dedita al piccolo artigianato.  Il 20 novembre, al Teatro Cantiere Florida, il Centro Danza Tersicore ha presentato lo spettacolo/performance “Metti una sera”, un momento particolarmente intenso di spettacolo e riflessione. Il 21 novembre, al Circolo Arci Pampaloni, si è svolta la tavola rotonda “La violenza di genere, la rete di Accoglienza Ascolto Sostegno”, organizzata dallo Spi Cgil. All’incontro hanno partecipato Centro antiviolenza Artemisia, Pronto Soccorso Rosa di Careggi e Forze dell'Ordine, per dare voce alle realtà a diretto contatto con le vittime della violenza.
Il 22 novembre l’associazione culturale ‘Impronte di un altro genere’ ha presentato “Oltre il silenzio”, progetto educativo contro la violenza sulle donne. Il 25 novembre, al Teatro del Borgo, Taccovale Florentia Rugby ha proposto lo spettacolo “Voci di donne”. Infine, il 26 novembre, FlashMob conclusivo a BiblioteCaNova Isolotto, con letture ed esposizione bibliografica.
Sempre nell’ottica dei servizi e delle iniziative a tutela delle donne da rilevare l’estensione a livello cittadino di ‘Donne in Guardia’, il progetto sull’autodifesa partito dal Q.4 e basato  sull'apprendimento di tecniche tratte dalle arti marziali, a cura dalla campionessa e istruttrice di kickboxing Gloria Peritore.  Il percorso si avvale anche della collaborazione di uno psicoterapeuta, per imparare a gestire l'ansia e la paura che potrebbero portare alla paralisi della vittima e alla conseguente incapacità di difendersi. Come è stato giustamente osservato è bello che questo progetto sia nato proprio nel quartiere dove viveva Michela Noli, vittima di femminicidio.