Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere 3 > Notizie di pubblica utilita' > BENE A SAPERSI
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

 

BAMBINI ABBANDONATI IN AUTO; DAL 1° GENNAIO UN SISTEMA
DI COMUNICAZIONE CON LE FAMIGLIE

All'indomani dell'ultimo tragico evento di morte per abbandono in auto avvenuto in Toscana si è deciso di introdurre una modifica del regolamento sugli asili nido e sull'accreditamento. Questi incidenti, secondo quanto appurato da specialisti medici e psicologi, sono spesso dovuti alla combinazione di più fattori come, ad esempio, una telefonata, un incontro o una variazione della routine quotidiana nel contesto di condizioni di stress psicofisico o di stanchezza. Una delibera regionale ha stabilito che, a decorrere dal 1° gennaio 2019, entra in vigore l’obbligo per i nidi d'infanzia di dotarsi di un sistema di rilevazione delle presenze giornaliere in modo da comunicare alle famiglie le assenze che non sono state dalle stesse precedentemente segnalate.
A questo atto ha fatto seguito l’adozione di un protocollo per mettere in grado i Comuni di organizzarsi al meglio. La Regione mette a disposizione 50 mila euro per realizzare l'applicazione informatica destinata a gestire e a comunicare le assenze e 100 mila euro per acquistare l'hardware. L'Anci contribuisce alla sensibilizzazione su tale iniziativa e all'implementazione delle tecnologie per ridurre il rischio di ulteriori tragici eventi.

 

1522 UN NUMERO CONTRO STALKING E VIOLENZA

La Regione Toscana rilancia la campagna contro la violenza sulle donne per promuovere la conoscenza del numero gratuito di pubblica utilità antiviolenza e stalking 1522.
Il numero è stato attivato dal Dipartimento per le pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei ministri ed è collegato alla rete dei centri antiviolenza e alle altre strutture per il contrasto alla violenza di genere presenti sul territorio.