Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere2 > Cosa succede sotto casa nostra > NOTIZIE DAL TERRITORIO DICEMBRE 2018
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


 

CRESCE IL PATRIMONIO ARBOREO

Nuovi alberi nel Q.2 e riqualificazione dell’area verde di via Salvi Cristiani, per un intervento dal costo complessivo di 200 mila euro.

E’ in corso la piantagione di 140 nuovi fusti in sostituzione di piante abbattute dopo il nubifragio dell’agosto 2015. I nuovi alberi saranno platani, bagolari, aceri, querce, carpini, ippocastani che saranno messi a dimora in via Vitelli, Parco di San Salvi, Villa Favard, Giardini del Mezzetta, Viale Volta, Viale Malta, Viale Fanti, Giardini di Bellariva e Viale Verga. Per alcune piante, maggiormente esposte agli urti delle auto, è anche stata prevista la realizzazione di una protezione verticale, posizionata in prossimità del fusto, prevenendo così danni alla pianta che potrebbero comprometterne lo stato fitosanitario. Nei prossimi tre anni di vita le singole piante saranno assistite dalla ditta appaltatrice dei lavori.

Intanto ha preso anche il via il progetto di riqualificazione dell’area verde di via Salvi Cristiani che riguarda: sistemazione delle pavimentazioni esistenti, riasfaltatura di alcune zone e ripristino di griglie e pozzetti di raccolta delle acque piovane. Il progetto prevede inoltre la potatura di circa 120 piante, finalizzata alla riequilibratura della chioma, eliminando le parti secche o malate.
 

Sono intanto terminate le nuove piantagioni su Lungarno Colombo dove sono state messe a dimora una trentina di parrotie e querce, a completamento dell'intervento di rifacimento e riqualificazione dell'aiuola centrostrada dei due lungarni Aldo Moro e Colombo.
 “Sono molto soddisfatto per questo intervento - ha commentato il presidente del Q.2 Michele Pierguidi-: Il nostro quartiere è stato duramente colpito dagli eventi atmosferici estremi degli ultimi anni e c’era quindi un gran bisogno di sostituire gli alberi caduti con nuove piante”.

 

IL RITORNO DELL'UOMO DELLA PIOGGIA

Presentato il progetto che ha portato al restauro della statua di Jean Michel Folon e che definisce gli accorgimenti strutturali per la ricollocazione dell'opera. A gran richiesta tornerà nella sua originaria ubicazione, nella rotonda a Firenze sud, dove sarà rimontato su di un piedistallo, una pedana rialzata di circa 80 centimetri rispetto alla fontana che proteggerà l’uomo della pioggia da eventuali altri sinistri (è già la quarta volta che si interviene sull'opera a causa di incidenti stradali).


Sempre a scopo cautelare verrà inoltre rialzato il bordo della vasca e portato a 40 cm il cordolo sottostante. Il ritorno della statua di Folon di fronte al Tuscanyhall è previsto per gli inizi del 2019 e porterà con sé anche altre novità:  una nuova illuminazione sui due lati, con un importante miglioramento sull'attraversamento pedonale, una telecamera che controllerà il traffico e forse anche un autovelox.

 


PIAZZA SAVONAROLA, INTERVENTO SULLE ALBERATURE

In piazza Savonarola la direzione ambiente del Comune ha attuato un intervento di rinnovo delle alberature. L’intervento si è reso necessario dopo l’effettuazione di prove strumentali e di trazione e dopo che i monitoraggi programmati hanno rilevato evidenti criticità nei confronti di 2 pini domestici di grosse dimensioni, fortemente inclinati verso l’interno della piazza, e di 2 tigli, compromessi da carie del legno alla base del fusto. Per garantire l’incolumità degli utenti del giardino in ambedue i casi le piante sono state abbattute e sostituite con alberi della stessa specie. Nell’ambito dello stesso intervento sono state collocate 2 piante di ippocastano, al posto di quelle tagliate in precedenza sempre per motivi di sicurezza.


NUOVI GIOCHI PER IL GIARDINO NICCOLÒ GALLI

Diventa più grande il parco giochi all’interno del giardino Niccolò Galli in viale Manfredo Fanti; l’area, inaugurata lo scorso anno,  riceverà una nuova dotazione di giochi dalla Fondazione onlus intitolata al figlio dell’ex calciatore della Fiorentina Giovanni.


Sarà donato un gioco del tipo ‘teleferica’ (un cavo d’acciaio agganciato a due pali con un sedile dove il bambino può sedersi per ‘volare’ da un lato all’altro), completato da un tappeto in gomma per attutire eventuali urti. Saranno istallati anche due trampolini elastici per saltare, che vanno ad aggiungersi a quelli già messi molto graditi dai bambini. La struttura vanta come attrezzature ludiche una giostra, altalene, giochi a molla, scivoli e rete da arrampicata. I lavori per l’ampliamento si concluderanno entro novembre.
Nel 2017 la Fondazione Niccolò Galli donò questo parco giochi, che presenta come caratteristica principale quella di una completa accessibilità da parte dei disabili.

 

"PADOVANI" IN ERBA SINTETICA

8 novembre, inaugurato il nuovo campo da rugby in erba artificiale al complesso sportivo Padovani. L’intervento, per un investimento complessivo di oltre 485mila euro, ha riguardato il campo secondario, ormai usurato per l’intenso utilizzo, che è stato completamente rinnovato con un manto in erba artificiale e un’area di gioco ridisegnata con le dimensioni di 106 x 66 metri. Le recinzioni perimetrali sono state modificate diventando elementi divisori bassi per garantire una migliore fruizione.

 

NELLE EDICOLE ANCHE LE ISCRIZIONI ALLE CORSO PODISTICHE

Proseguono gli interventi del Comune a sostegno delle edicole, per compensare la grave crisi del settore determinata dal drastico calo di vendite dei giornali cartacei.

Da dicembre sarà possibile iscriversi alle gare podistiche organizzate da Aics e ritirare il pettorale, a partire dalla storica ‘Firenze-Fiesole’ del prossimo 23 dicembre.

Da marzo 2018, gli edicolanti sono già rivenditori autorizzati del Maggio musicale fiorentino, mentre da luglio 2017 svolgono il ruolo di ‘punti anagrafici decentrati’ con la possibilità di erogare certificati al cittadino. Dal settembre scorso, inoltre, grazie all’accordo con Acf Fiorentina, il ‘pacchetto’ di misure anti-crisi varato dal Comune di Firenze si è arricchito con la possibilità per le edicole di vendere i biglietti di tutti gli eventi calcistici della Fiorentina allo stadio Franchi. Queste misure si affiancano agli sconti già previsti sul canone di occupazione del suolo pubblico fino al 70 per cento.