Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Biblioteche Comunali Fiorentine > Primo piano > L'Eredita' delle donne - Biblioteche Comunali Fiorentine
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook
 

 

 


Il Festival, realizzato in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio e dedicato al contributo femminile al progresso dell’umanità con la direzione artistica di Serena Dandini, prevede un programma di appuntamenti dedicati al tema dell’empowerment femminile attraverso la cultura e l’intrattenimento con ospiti di portata nazionale e internazionale.

Anche la Biblioteca delle Oblate è stata scelta tra i luoghi protagonisti del Festival. L'ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Di seguito il programma delle iniziative che si svolgono in Biblioteca durante i giorni del Festival.

sabato 22 settembre
Altana - Secondo piano
CAFFÈ LETTERARIO – LIBRI & READING

  • ore 11.00 / Presentazione del libro “Si può” di Beatrice Masini, Arianna Papini. Intervengono Donatella Carmi, Ilaria Maurri, Arianna Papini e Daniela Morozzi
  • ore 12.00 / Presentazione del libro “Venti donne in Toscana” di Silvio Balloni. Modera Luca Scarlini e con la partecipazione di Silvio Balloni e Carlo Sisi
  • ore 15.30 / Presentazione del libro “Cattiva” di Rossella Milone. Modera Annalisa Monfreda e con la partecipazione di Rossella Milone
  • ore 16.30 / Reading da “Poesie erotiche” di Patrizia Valduga. Con la partecipazione di Patrizia Valduga
  • ore 17.30 / Presentazione “Mia madre non lo deve sapere” di Chiara Francini. Con la partecipazione di Chiara Francini
  • ore 18.30 / Presentazione “Piuttosto m’affogherei. Storia vertiginosa delle zitelle” di Valeria Palumbo. Con la partecipazione di Valeria Palumbo e Gaia Rau
     

domenica 23 settembre
Altana - Secondo piano
CAFFÈ LETTERARIO – LIBRI & READING

  • ore 11.30 / Presentazione “Donne come noi. 100 storie di italiane che hanno fatto cose eccezionali”. Modera Annalisa Monfreda e con la partecipazione di Patrizia Caraveo, Annie Féolde e Paola Zukar
  • ore 15.30 / Reading “Cara Annalena, carissima Chiara” con Annalena Benini e Chiara Gamberale. Chiara sta per diventare madre, a novembre nasce Vita e lo diventa. Annalena lo è già da dodici anni, di Benedetta prima, e poi di Giulio. Forti della loro amicizia e di una fiducia che si nutre sia di quanto le rende simili che di quanto le rende diverse, comincia fra loro uno scambio di lettere in cui i dubbi dell’una accendono i ricordi dell’altra, le domande rivelano l’impossibilità che esistano sempre delle risposte, le paure chiamano in gioco le paure, mentre l’esistenza di entrambe scorre e a volte le strazia di tenerezza, a volte le lascia senza fiato, a volte senza chiavi e fuori casa. Con il loro stile inconfondibile, Chiara Gamberale e Annalena Benini danno voce non solo alle loro incoerenze e alle loro certezze, ma anche a quelle di tutte le donne a tu per tu con il diventare madri, con l’esserlo fino in fondo temendo sempre di non esserlo abbastanza. Nato su le pagine de Il Foglio, e accolto subito da un grande seguito, il loro scambio oggi diventa un reading.
  • ore 16.30 / Reading dedicato a Teresa Mattei con Valeria Parrella. È con vivissima emozione che mi appresto a studiare e raccontare la figura di Teresa Mattei: giacché sono giorni, questi, in cui tutti dobbiamo ricordare come è nata l’Italia antifascista alla quale apparteniamo. Ecco, essa è nata anche dalle donne come “Chicchi”, nome di battaglia di Teresa Mattei, quando era compagna partigiana. È nata anche il giorno in cui, al liceo, si ribellò al professore che decantava le leggi razziali. È nata nell’aula dell’assemblea costituente, dove ventuno donne, di cui nessuno mai parla, scrissero la costituzione repubblicana. Teresa Mattei era questo: una donna di carattere, una comunista, una madre costituente. Un esempio per ciascuna e ciascuno di noi a cui guardare in questi giorni bui.
  • ore 18.00 / In nome dell’Elettrice Palatina, un appuntamento che metterà insieme alcune delle principali protagoniste della produzione culturale contemporanea facendo luce sulle dimensioni economiche e gli strumenti essenziali del mecenatismo al femminile. Imprenditrici, galleriste, manager, donne che hanno creato da zero musei, collezioni, network e associazioni per far ripartire la cultura in Italia e non solo. Tutte impegnate nel diffondere e promuovere la conoscenza e nel finanziare le espressioni artistiche del presente.
    Con: 
    –  Ilaria Borletti Buitoni, Già sottosegretario al MIBACT
    –  Valeria Napoleone, Collezionista d’arte e curatrice
    –  Giannola Nonino, Imprenditrice
    –  Lia Rumma, Gallerista
    –  Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Presidente della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo
    –  Silvia Foschi, Responsabile Patrimonio Storico Artistico e Attività Culturali Intesa Sanpaolo
    Modera: Michela Ponzani, scrittrice

Anche la Biblioteca Pietro Thouar, la Biblioteca Filippo Buonarroti e la Biblioteca Orticoltura ospitano iniziative del calendario OFF del Festival.

Biblioteca Thouar
venerdì 21 settembre, ore 16.00
Lettura e laboratorio dedicato alle protagoniste italiane del libro bestseller Storie delle buonanotte per bambine ribelli di Francesca Cavallo e Elena Favilli.
A cura di AntigonArt, per bambine e bambini da 5 a 11 anni, su prenotazione

Biblioteca Buonarroti
venerdì 21 Settembre
Ore 16:00 Inaugurazione di “Il Sentimento: la Terra, il Fuoco, l’Aria, l’Acqua. Forme al femminile". Mostra artistica delle opere di Cecilia Brogi e della ceramista Giuliana Dini, aperta dal 21 fino al 30 Settembre (in orario di apertura della Biblioteca)
Ore 16:30 Performance: Anna Micheletti con il Gruppo “il Filo del Movimento” eseguirà una performance di teatro danza/Qi Gong : “La Danza del Silenzio” aprendo la partecipazione anche agli spettatori.
Ore 17:30 Conferenza: “Donne: Eredità degli spazi. Abitare i luoghi. La riprogrammazione epigenetica del benessere”. (Sala Archi) a cura dell’Architetto Marina Ardito (Associazione Culturale “Architettura e Geobiologia Studi integrati”), con la partecipazione del Prof. Paolo Manzelli, chimico e fisico, direttore di Egocreanet.

Sabato 22 Settembre
Ore 10:30 Laboratorio a cura dell’ Architetto Marina Ardito (Associazione Culturale “Architettura e Geobiologia Studi integrati”), dove saranno ripresi tutti i temi della conferenza “Donne: Eredità degli spazi. Abitare i luoghi. La riprogrammazione epigenetica del benessere” del 21 settembre.
Ore 17:00 Spettacolo: “Donne espressione artistica contemporanea”: letture di poesie ad alta voce a cura delle autrici stesse: Chiara Rantini, Claudia Muscolino, Romina Bramanti delle Associazioni Culturali: “Nati per Scrivere” e “Affluenti Nuova poesia Fiorentina”, canzoni e musiche della giovane cantautrice Eleonara Sbraci. Questo spettacolo rappresenta la Biblioteca Buonarroti per la  "7° Giornata Nazionale delle Biblioteche - BiblioPride 2018"

Domenica 23 Settembre
Ore 9:00 – 13:00 “Donna dona vita... all’ arte e alla cultura”; spazio dedicato alla visita delle opere artistiche in mostra e alla libera pratica di varie discipline: Qi gong, yoga, automassaggio, letture e esecuzioni musicali. Saranno presenti le autrici degli eventi del 21 e 22 settembre.
Per ogni attività saranno previste bibliografie tematiche, curate sia dalla biblioteca che dai partecipanti agli eventi.

Biblioteca Orticoltura
sabato 22 settembre alle ore 17,30
"Street harp: Alda Merini sulle corde dell'arpa", reading e concerto d'arpe.
A cura dell' Associazione L'Anima di Orfeo
Ingresso libero, è consigliata la prenotazione

per info sul Festival L'Eredità delle donne: ereditadelledonne.eu

www.biblioteche.comune.fi.it