Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Biblioteche Comunali Fiorentine > Primo piano > La domenica delle Oblate
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook
 

 

 


Domenica 20 e 27 maggio dalle 11.00 alle 18.00 la biblioteca è aperta con i servizi bibliotecari attivi e iniziative per adulti, bambini e ragazzi.

PROGRAMMA PER BAMBINI E RAGAZZI
Tutte le iniziative sono gratuite, su prenotazione e sono riservate agli iscritti alla biblioteca. Per prenotazioni e informazioni telefona al n° 055/2616512 oppure scrivi a bibliotecadelleoblate@comune.fi.it

  • Domenica 20 maggio ore 16.00 – L’isola del tesoro
  • Le avventure di Jim Hawkins e di Robinson Crusoe offriranno lo spunto per riflettere sul concetto di isola. Disegnando una mappa capiremo lo spazio circoscritto dall'Oceano e scopriremo le risorse necessarie alla sopravvivenza, ma soprattutto rifletteremo sulla cura che dobbiamo al nostro pianeta. Laboratorio di illustrazione per bambini da 6 a 8 anni, in collaborazione con Libriliberi Officine - Associazione Culturale Vittorio Rossi
  • Domenica 27 maggio ore 11.30 – Un viaggio fantastico chiamato libro!
  • Lettura animata de Il soldatino di piombo di Hans Christian Andersen e laboratorio di teatro e movimento creativo. Un viaggio nel racconto dove si incontrano personaggi, parole, immagini e suoni. Per bambini dai 5 ai 10 anni, a cura dell'Associazione Arte e Movimento Il Tango delle Civiltà

PROGRAMMA ADULTI
Due reading  a cura di e con Lorenzo Degl'Innocenti in collaborazione con l’Associazione culturale La Macchina del Suono.

  • Domenica 20 maggio ore 16.00 – La bianchezza della balena
    Sala Conferenze Sibilla Aleramo
    La storia di Melville, del periodo storico e della scrittura del suo capolavoro, Moby Dick. I personaggi che animano la storia sono qualcosa di più che semplici invenzioni letterarie, a partire dal nome che portano.
    Si affrontano gli elementi storici e religiosi che fanno di questo romanzo una storia senza tempo.
  • Domenica 27 maggio ore 16.00 – La strada non presa
  • Sala Conferenze Sibilla Aleramo
    Reading sulla letteratura di viaggio
    Ralph Waldo Emerson è considerato il padre del trascendentalismo, corrente letteraria nata negli Stati Uniti, che spinge l'uomo a un ritorno alla natura. La scrittura di Emerson influenzerà pensatori e autori dei tempi a venire, da Nietzsche a Whitman fino ad arrivare alla beat generation.
    Si parla quindi di grande letteratura in cammino, di filosofi che riesconoo a pensare solo nei boschi, di scrittori che solo nel rapporto con la natura trovano la spinta per le loro opere.

www.biblioteche.comune.fi.it