Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere 3 > Notizie di pubblica utilita' > BENE A SAPERSI ...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


4 MARZO, ITALIANI AL VOTO
Il 4 marzo gli italiani sono chiamati al voto per le elezioni politiche, destinate a ridisegnare la composizione del parlamento del nostro paese (Senato e Camera dei Deputati).
In vista di questo fondamentale esercizio democratico è importante che i cittadini elettori si accertino del possesso e della validità della propria tessera elettorale.
Chi già dispone di una tessera elettorale, e non ha cambiato residenza dall’ultimo esercizio del voto, deve solo verificare di essere in possesso del proprio documento di identità e di non  aver esaurito gli spazi disponibili.
La tessera verrà consegnata direttamente a domicilio alle seguenti tipologie di cittadini: coloro che hanno perfezionato la pratica di trasferimento di residenza a Firenze entro il 15 gennaio 2018; le persone, già residenti, che hanno acquistato o acquisteranno la cittadinanza  italiana entro il 1° febbraio 2018;  coloro che hanno compiuto o compiranno il 18esimo anno di età entro il 4 marzo 2018.  Se le persone interessate sono assenti alla consegna, viene  lasciata una “cartolina-avviso”
con  l’indicazione della data a decorrere dalla quale la tessera può essere ritirata all’Ufficio Elettorale.
Tutti gli altri elettori possono richiedere il duplicato, l'aggiornamento o il rinnovo della tessera elettorale rivolgendosi ai Punti Anagrafici Decentrati o all’Ufficio Elettorale, viale Guidoni 174 (presso il  Mercato Ortofrutticolo) aperto dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 13; il martedì e il giovedì anche il pomeriggio, dalle 14.30 alle 17.

Per info più dettagliate https://www.comune.fi.it/pagina/elezioni-e-referendum
 


 



DUE BANDI DI CONCORSO DEL COMUNE PER L’ASSUNZIONE DI PERSONALE
Il Comune di Firenze ha aperto bandi di concorso per la copertura di  23 posti nel profilo di Istruttore Amministrativo (cat.C) e di 6 posti a tempo pieno e indeterminato nel profilo di Istruttore Direttivo Tecnico (Cat. D1).
I relativi avvisi sono pubblicati dal 23 gennaio al 22 febbraio e sono consultabile, ai sensi dell’art. 32 della Legge 18.6.2009, n. 69, nel sito istituzionale del Comune di Firenze al seguente indirizzo: www.comune.fi.it (percorso: Menù /Il Comune/Amministrazione trasparente/bandi di concorso/selezioni esterne/Bandi aperti).


ESENZIONE DAL TICKET PER DISOCCUPATI E CASSINTEGRATI

Tra le misure di sostegno ai lavoratori colpiti dalla crisi economica la Regione Toscana conferma, fino al 31 dicembre 2018,  l'esenzione dal pagamento dei ticket sanitari per i lavoratori disoccupati, in cassa integrazione e in mobilità residenti in Toscana (misura estesa ai familiari a carico).
Inoltre le attestazioni rilasciate nell'anno 2017 ai cittadini toscani, ai fini della compartecipazione sanitaria, sulla base dell'ISEE, conserveranno la loro validità fino al 31 marzo 2018.

Info e contatti: ticket.sanita@regione.toscana.it numero telefonico dedicato: 800 556060, attivo dalle ore 9 alle 15 tutti i giorni da lunedì a venerdì.


AUTONOMIA DEI GIOVANI, DAL 5 FEBBRAIO IL BANDO
E' uscito il nuovo bando per il contributo affitto Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l'autonomia dei giovani che fino a oggi ha permesso ad oltre 5.000 giovani di rendersi autonomi.
Il bando è rivolto ai giovani toscani dai 18 ai 34 anni che intendono uscire dal proprio nucleo familiare d'origine, usufruendo di un contributo della durata di tre anni per il pagamento del canone di affitto. Le domande devono essere presentate dal 5 febbraio al 31 marzo.
Il contributo, di durata triennale, varia dai 150 ai 350 euro al mese, a seconda della fascia di reddito e della presenza di figli. Potranno partecipare single e coppie sposate, conviventi o che hanno deciso di convivere, di età compresa tra i 18 e i 34 anni.
Per info sui requisiti e la documentazione da presentare, rivolgersi agli uffici di Giovanisì 800 098719 - info@giovanisi.it  e all’ Urp regionale 800 860070 - urp@regione.toscana.it


ISCRIZIONI SCOLASTICHE DAL 16 GENNAIO AL 6 FEBBRAIO
Le iscrizioni per l'anno 2018/2019 si apriranno  il 16 gennaio e chiuderanno il 6 febbraio.
Per la scuola dell'infanzia comunale dovranno essere effettuate solo online, utilizzando i servizi predisposti dal Comune di Firenze.
Per la scuola dell'infanzia statale potranno essere effettuate online, utilizzando i servizi predisposti dal Comune di Firenze oppure direttamente alle segreterie dell'Istituto Comprensivo di riferimento.
Solo per le iscrizioni alla scuola dell'infanzia comunale e statale i cittadini stranieri troveranno l'assistenza necessaria per la compilazione del modulo di iscrizione da parte di mediatori-culturali presso lo Sportello Immigrazione, via Baracca 150/p. Per accedere a tale servizio è necessario prendere un appuntamento contattando direttamente l'ufficio immigrazione ai seguenti recapiti:
e-mail: immigr@comune.fi.it  tel. 055.2767078.
Per le scuole primarie e secondarie statali, l'iscrizione avverrà solo online, utilizzando i servizi predisposti sul portale ministeriale.
Per le scuole paritarie, rivolgersi direttamente alla segreteria dell'Istituzione prescelta.
Si ricorda che la data di presentazione della domanda non offre alcuna precedenza rispetto alla predisposizione della graduatoria.
Per informazioni:  0552625660 iscrizioni.scuolaonline@comune.fi.it
Tutti i dettagli alla pagina web http://educazione.comune.fi.it/index.html


UN REGOLAMENTO UNICO PER LE ATTIVITÀ COMMERCIALI E DI SOMMINISTRAZIONE
La giunta comunale ha varato il regolamento unico per le attività commerciali e di somministrazione che introduce requisiti innovativi come l’obbligo di defibrillatori, la realizzazione di baby corner e l’adozione della raccolta differenziata, imponendo anche ulteriori vincoli alla vendita di alcol su tutto il territorio comunale fiorentino. Nel regolamento confluiscono le discipline finora contenute nei piani del commercio e della somministrazione, che per i requisiti strutturali erano state in parte inglobate dal regolamento urbanistico e dal regolamento Unesco per il centro storico.
Per le nuove attività di somministrazione di alimenti e bevande i locali dovranno prevedere un’area dedicata alla gestione della raccolta differenziata dei rifiuti, con contenitori di diversa colorazione distinti per le diverse tipologie merceologiche; inoltre, gli esercizi con superficie superiore a 200 metri quadrati dovranno essere dotati di seggioloni per bambini e spazi attrezzati con fasciatoio per il cambio dei neonati. Nelle attività di commercio al dettaglio in sede fissa o di somministrazione di alimenti e bevande - avviate, trasferite o ampliate dopo l’entrata in vigore del nuovo regolamento - con superficie di vendita superiore a 300 mq dovrà essere presente un defibrillatore con  personale appositamente formato per il relativo utilizzo.
Inoltre, si prevede che la spillatura per il consumo immediato di bevande di qualsiasi gradazione alcolica sia una prerogativa esclusiva degli esercizi di somministrazione, maggiormente in grado per la loro vocazione professionale di verificare lo stato di salute o l'età degli avventori. Le attività commerciali con consumo sul posto o vendita per asporto potranno pertanto spillare esclusivamente bevande non alcoliche e vendere bevande alcoliche solo in confezione originale sigillata,  negli orari e nei limiti consentiti dalle normative.
Infine, per l’intero territorio comunale viene disposto il divieto di vendita o somministrazione mediante distributori automatici di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione.

SGRAVI COSAP PER LE EDICOLE
Continua lo stimolo fiscale del Comune di Firenze per favorire la ripresa della vendita di giornali. Agli sgravi Cosap per i chioschi/edicola decisi nel giugno scorso, si aggiungono ora ulteriori misure: la riduzione del 30 % del canone suolo pubblico delle civette davanti alle edicole, che passerà al 70% nel 2019 fino all’esenzione totale nel 2020. Per le civette di giornali esposte fuori da bar e tabacchi il Comune prevede fin dal 2018 l’esenzione totale dal pagamento del suolo pubblico. Inoltre dal luglio scorso le edicole hanno l’opportunità di svolgere la funzione di servizi anagrafici decentrati per il rilascio di una serie notevole di certificati (matrimonio, morte, nascita, residenza, stato di famiglia, contestuale etc.).