Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere 3 > Notizie dal territorio > COSA SUCCEDE SOTTO CASA NOSTRA
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


A PONTE A NICCHERI UNA NUOVA SALA DI EMODINAMICA
Inaugurata la nuova sala di Emodinamica all’Ospedale Santa Maria Annunziata, a Ponte a Niccheri.
La nuova Sala è operativa da dicembre e lavora in parallelo con l’altra sala; entrambe aperte 24 ore al giorno sette giorni su sette così da garantire le urgenze cardiologiche in tutta l’area metropolitana fiorentina e in particolare sulle zone Firenze-Sud e Chianti fiorentino, che da sole vantano un bacino di utenza di oltre 250.000 abitanti.
L’Ospedale di Ponte a Niccheri potenzia ulteriormente la propria attività di emodinamica, configurandosi come vero e proprio Polo di riferimento insieme a Careggi: i due centri sono stati infatti individuati nella programmazione di area vasta per il percorso di angioplastica primaria con particolare riferimento all’infarto miocardico con “ST sopraslivellato” (Stemi)
L’attività ha avuto una costante crescita: nel 2016 sono state effettuate 1174 procedure di angioplastica coronarica di cui più di 200 in corso di STEMI; nei primi sei mesi del 2017 rispetto ai primi sei mesi del 2016 si è avuto un incremento dell’12% delle procedure totali e del 27% delle procedure in corso di STEMI.
La Nuova Sala di Emodinamica è dotata di un angiografo della General Elettric per la cui installazione è stato necessario effettuare interventi di adeguamento dei locali che hanno comportato un investimento di 95.000 euro; l’apparecchiatura è invece costata 601.000 euro oltre a 40.000 euro per le linee di alimentazione elettrica.

STREET ART NEL PARCO DELL'ANCONELLA
Firenze sempre più ‘Open Mind’. È questo il titolo dell’opera realizzata dalla street artist Rame 13 su una parete del Barchetto al parco dell’Anconella.
L’iniziativa è stata realizzata  a chiusura del Festival dei diritti, che dal 25 novembre al 3 dicembre scorso ha animato la città con oltre 20 eventi sui temi del contrasto della violenza sulle donne e della lotta alle discriminazioni Lgbti. Su quest'ultimo tema è incentrata l’opera realizzata dalla street artist Ginevra Giovannoni, in arte Rame 13, diplomata alla Scuola internazionale di Comics e laureata in Filosofia.