Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere1 > Agenda > IL CARTELLONE > IL CARTELLONE APRILE 2018
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


Keith Haring e Paolo Buggiani a Palazzo Medici Riccardi


"Made in New York. Keih Haring, Paolo Buggiani and co.", un pezzo di storia della Street Art approda a Firenze, fino al 4 febbraio, nelle sale di Palazzo Medici Riccardi.
Keith Haring e Paolo Buggiani, un'insolita coppia sbarca a Firenze. Sullo sfondo della New York dei primi anni Ottanta, i due si conoscono in quel cortocircuito che mescolava ambientazioni urbane a sperimentazione artistica. L'italiano percepisce la genialità e il talento di Haring e, collezionista ante litteram, strappa dai muri e conserva dell'americano una cinquantina di Subway drawings, le prime opere in gessetto realizzate sulle affissioni nere che coprivano le pubblicità scadute. La mostra, patrocinata da Città Metropolitana di Firenze, racconta quest'incontro e questa storia con un'ampia selezione di opere di entrambe gli artisti.

Parte l’attivitá della Fondazione Zeffirelli
 
A dicembre ha preso il via l’attività concertistica del Centro Internazionale per le Arti dello Spettacolo (Cias) 'Franco Zeffirelli' nel complesso di San Firenze. L'attività prosegue il 19 gennaio con un concerto della giovane violoncellista Erica Piccotti e del pianista Itamar Golan. Il 19 febbraio sarà la volta dell' ensemble degli allievi del Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze e il 16 marzo toccherà al Quartetto Taag. Da febbraio inizierà anche l’attività didattica del Cias con il corso di alta formazione in progettazione di scenografia teatrale; in tarda primavera prenderà il via un corso di recitazione per cantanti lirici, mentre è allo studio un programma di attività per le scuole secondarie fiorentine e della città metropolitana, per diffondere la cultura teatrale fra le giovani generazioni.

Gli appuntamenti di ‘Leggere per non dimenticare’


L’iniziativa “Leggere per non dimenticare”, giunta alla sua XXIII stagione, propone alla Biblioteca delle Oblate un programma ad amplissimo raggio che consente a scrittori, storici, filosofi, scienziati, linguisti e psicanalisti di presentare il proprio bagaglio artistico, scientifico e culturale confrontandosi con un pubblico competente e smaliziato.
La rassegna curata di Anna Benedetti, che costituisce  ormai stabilmente uno dei più prestigiosi ‘salotti’ letterari a livello nazionale, presenta a gennaio i seguenti appuntamenti, ore  17,30.

11 gennaio, Sandro Campani, Il giro del miele
18 gennaio, Salvatore Settis, Architettura e democrazia
24 gennaio, Edoardo Boncinelli, La vita e i suoi misteri
26 gennaio, ‘Giornata della Memoria’, Sabina Fedeli,  Gli occhiali del sentimento Ida Bonfiglioli

Gli incontri si protrarranno, con cadenza settimanale, fino a maggio.