Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere1 > Cultura > NOTIZIARIO IN BREVE
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook



INVESTIMENTI PER IL MUSEO
DI SANTA MARIA NOVELLA


Ingente investimento per il museo del complesso monumentale di Santa Maria Novella che, con oltre 400 mila visitatori l'anno, si accredita come quarta entità museale più visitata della città dopo Uffizi, Accademia e Palazzo Vecchio. La giunta comunale ha approvato il primo lotto del progetto di ampliamento del museo, con lavori per 4,2 milioni di euro (i fondi derivano dal 'Patto per Firenze').
Il museo di Santa Maria Novella attraversa una fase di profonda trasformazione. Dopo il trasferimento a Castello della Scuola dei Marescialli  il complesso si è ampliato con nuovi spazi di grande rilievo artistico e architettonico: il Chiostro Grande, il Dormitorio settentrionale e la Cappella del Papa. Il primo lotto dei lavori riguarderà una superficie di 540 metri quadrati che costituirà il nuovo sistema di servizi museali (biglietteria, guardaroba, servizi igienici, spazi multimediali). Nel contempo si procederà anche all’adeguamento impiantistico e al riassetto generale del percorso museale che acquisterà organicità e semplicità di accesso.
I cantieri partiranno entro la fine del 2018 e termineranno nel 2019, senza intaccare la piena fruizione degli spazi museali.

IL CONSIGLIO COMUNALE DISCUTE DEL CINEMA SPAZIO UNO

In Consiglio Comunale si è discusso della situazione del cinema Spazio Uno di via del Sole, l’amatissima sala d’essai oggi a rischio chiusura a seguito della ventilata vendita dell’immobile da parte di Enel, proprietario della struttura.
Nel corso del dibattito è stato ribadito che lo Spazio Uno rappresenta un centro culturale di primo piano nella vita cittadina, dove ancora è possibile incontrare il cinema d'autore, film in lingua e vecchie pellicole di successo, con biglietti a prezzi "popolari".
L’amministrazione comunale ha ribadito la presenza di vincoli sulla destinazione urbanistica dell'immobile; il regolamento urbanistico stabilisce infatti che, in caso di vendita, il 60% dello spazio resti comunque dedicato ad attività culturale. Intanto si sottolinea con soddisfazione che la programmazione attuale potrà pervenire regolarmente  alla fine della stagione (giugno 2018).
 


Fonte immagine Controradio

FABBRICA EUROPA ALLA PALAZZINA EX-FABBRI


Nuova vita per l’ex complesso delle Scuderie granducali alle Cascine, ovvero la palazzina Ex Fabbri. A seguito di un bando il complesso è stato infatti dato in concessione alla Fondazione Fabbrica Europa.
Il complesso delle ex Scuderie granducali, secondo le indicazioni dell’amministrazione, dovrà ospitare un grande punto informativo turistico, attento in particolare alle tematiche ambientali, e uno spazio per la cultura e la promozione degli artisti emergenti.
La concessione durerà 10 anni e sarà a titolo gratuito perché il concessionario avrà l'onere di gestire il punto informativo turistico, oltre a provvedere al completamento degli allestimenti e degli arredi interni, alla manutenzione ordinaria, alle utenze e all'attività di somministrazione.
L’affidamento segue di poche settimane quello della Palazzina dell’Indiano, concessa per 5 anni al centro di produzione teatrale del regista-coreografo Virgilio Sieni;  in entrambi i casi si tratta di immobili comunali che, dopo un periodo travagliato e fasi di abbandono, possono ora riconquistare una nuova dimensione, contribuendo al  processo di riqualificazione del Parco delle Cascine.

ARREDI URBANI DI QUALITÁ CONTRO IL TERRORISMO
 
Sono circa 50 i progetti pervenuti al Comune di Firenze per #florencecalling Chiamata alle Arti, l’avviso pubblico lanciato due mesi fa per trasformare le barriere antisfondamento, in funzione anti-terrorismo, in arredi urbani di qualità in grado di coniugare la sicurezza con il piacere estetico.
Le proposte pervenute raccolgono perfettamente questa esigenza con una varietà di soluzioni diverse: sedute di ogni dimensione e forma (una bocca rossa,  uova colorate, libri che si chiudono e scompaiono, panettoni luminosi), barriere a forma di tartaruga, vasi e fioriere ricchi di vegetazione, allestimenti  animati da luci e colori.
Le proposte saranno ora valutate e  mostrate ai cittadini per selezionare in modo quanto più condiviso le soluzioni più adeguate.

ESTATE FIORENTINA 2018,
ENTRO DICEMBRE IL BANDO


Novità importanti per l’Estate Fiorentina. Il prossimo anno il Comune destinerà un milione di euro alla grande manifestazione  e per la prima volta il bando per la selezione degli eventi e per l’assegnazione degli spazi uscirà con larghissimo anticipo, entro il prossimo dicembre, in modo da mettere più tempo a disposizione delle varie associazioni culturali che intenderanno proporsi con un loro progetto.
Anche nel 2018 molta parte delle attività si svilupperà nelle periferie dove c’è più bisogno di portare occasioni di socialità, offendo nel contempo una vetrina ai giovani artisti e alle realtà culturali emergenti a livello locale.