Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere4 > NOTIZIE DI PUBBLICA UTILITA' > BENE A SAPERSI DICEMBRE 2017
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

 

ASSISTENZA DOMICILIARE, FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI PER L’EROGAZIONE DI BUONI SERVIZIO

La Società della salute di Firenze ha emanato un avviso pubblico per la formazione di un albo di operatori in grado di fornire prestazioni di assistenza domiciliare.  La richiesta di queste servizi professionali si inserisce nel progetto di continuità ospedale-territorio ‘Ti accompagno verso casa’,  dove si prevede l’erogazione di buoni servizio a favore di cittadini fiorentini in dimissione dagli ospedali cittadini per i quali viene valutata la necessità di interventi domiciliari per favorire il rientro a casa. In particolare, potranno essere attivate prestazioni di assistenza domiciliare, di assistenza infermieristica, interventi di fisioterapia e l’ospitalità temporanea in Rsa. Con i buoni servizio potranno essere acquistati gli interventi forniti da operatori inseriti nel citato elenco che sarà formato in base alle domande presentate entro il 20 dicembre e valutate come idonee.
Le informazioni relative all’avviso e la modulistica da compilare per la presentazione della domanda di iscrizione all’elenco sono reperibili sul sito web della Società della Salute di Firenze (www.sds.firenze.it).
Le domande potranno essere presentate alla Società della salute di Firenze a mezzo Pec all’indirizzo segreteria@pec.sds.firenze.it


AGLI INNOCENTI UN SERVIZIO SULLA RICERCA DELLE ORIGINI

Un servizio che consente ai figli adottivi di ricercare le proprie origini ed eventualmente rintracciare i propri genitori biologici verrà presto attivato all'Istituto degl'Innocenti, offrendo supporto e consulenza, con un team di esperti (consulenti giuridici, psicologi, assistenti sociali, archivisti). Regione Toscana e Istituto degl'Innocenti hanno firmato un accordo di collaborazione per la sperimentazione del progetto, che si chiama Ser.I.O. (Servizio per le Informazioni sulle Origini).
Il Ser.I.O. ha il compito principale di fornire informazioni e consulenza alle persone interessate alla ricostruzione di storie personali e al reperimento di informazioni sulle origini personali e familiari, ma importante è anche accompagnare, mediare e dare sostegno, anche psicologico, a figli e genitori adottivi e a quelli biologici.
Le persone interessate a iniziare un percorso di ricerca delle proprie origini avranno la possibilità di rivolgersi a uno "sportello" (da contattare telefonicamente per fissare un colloquio su appuntamento) a cui chiedere le prime informazioni e il primo orientamento. L'équipe specializzata si incontrerà per definire un progetto sulle singole situazioni, senza mai sottovalutare quanto delicata possa essere questa esperienza.


VARATO IL PIANO NEVE E GHIACCIO

Pronto il piano emergenza neve e ghiaccio per l’inverno 2018. Il 17 novembre si sono riuniti in Palazzo Vecchio tutti i soggetti a cui tocca istituzionalmente la funzione di garantire gli interventi: protezione civile, direzione mobilità, direzione ambiente, polizia municipale, Alia spa e aziende che collaborano con l’amministrazione comunale. Il piano operativo scatterà il 1° dicembre e terminerà il 31 marzo 2018.
Per la viabilità principale, che ha priorità di intervento, sono interessati 485 chilometri di strada, articolati lungo alcune direttrici chiaramente individuate. Ecco le più significative relativamente al Q.4

Viale Nenni, Stradone dell’Ospedale, via di San Giusto, via di Scandicci, via delle Bagnese, via Senese, via Volterrana, via Giandonati, piazza Acciaiuoli, via Gherardo Silvani, via Nuova di Pozzolatico, via delle Cave di Monteripaldi, via delle Cinque Vie, via Benedetto Fortini, via Duca di Calabria

Via Baccio da Montelupo, via della Casella, viale Piombino, via Livorno, via Bibbiena, via del Cavallaccio, via Simone Martini, via Lunga, via Bezzuoli, via Pampaloni, via Canova, v.le Talenti

Lungarno del Pignone, piazza Paolo Uccello, via Franciabigio, via Bertoldo di Giovanni, via Bandinelli, Lungarno dei Pioppi, via delle Magnolie, via Libero Andreotti, via Canova, viale Talenti, via dell’Isolotto, via Argingrosso

A seguire, tutte le altre zone della città saranno interessate dallo sgombero neve o eventuale salatura delle strade. In particolare, al centro storico sono destinati 10 piccoli spargisale. Complessivamente saranno messi in campo: 33 mezzi tra spargisale e spalaneve, 500 tonnellate di sale stoccato da Alia e 330 tonnellate di sale stoccato dall’amministrazione comunale.
Tutte le operazioni saranno coordinate dalla sala operativa comunale della protezione civile che si avvarrà della collaborazione delle associazioni di volontariato.

Le azioni di prevenzione e i comportamenti da mettere in atto in caso di precipitazioni nevose
sono rintracciabili presso il sito della Protezione Civile nell’ambito della Rete Civica comunale
link http://protezionecivile.comune.fi.it/?page_id=209
Si ricorda che corre l’obbligo per ciascuna famiglia di prendersi cura di sgombrare la neve dal proprio fronte di marciapiede. Questa minima forma di responsabilizzazione, se messa in atto compattamente dai cittadini, rappresenta già una prima fondamentale risposta all’emergenza.
Non bisogna mai dimenticare che la Protezione Civile non consiste solo in una rete di specialisti  altamente professionalizzati ma ha bisogno anche della partecipazione consapevole di ciascuno di noi.