Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere 3 > Notizie dal territorio > COSA SUCCEDE SOTTO CASA NOSTRA
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

PALESTRE ALL’APERTO

Tornano le palestre all’aperto per praticare attività fisica e movimento nella piazza o nel giardino sotto casa, completamente gratis. Per il terzo anno consecutivo riparte il progetto dell’assessorato allo Sport, in collaborazione con Uisp, per promuovere e valorizzare l’attività fisica per tutti. Si farà ginnastica nelle piazze e nei giardini dei cinque quartieri con un istruttore a disposizione con cui elaborare un programma calibrato sulle esigenze specifiche.
Le attività si svolgeranno dal 12 giugno fino al 29 luglio e dal 4 al 15 settembre, per tre giorni a settimana dalle 9 alle 10.30 del mattino.
Dieci i giardini coinvolti, due per ciascun quartiere; per il Quartiere 3:

Giardini di piazza Elia dalla Costa (lunedì, mercoledì e venerdì)
Giardini di viale Tanini (martedì, giovedì e sabato)
 


 


Info: Uisp 055.6583506  anziani@uispfirenze.it

 

 

VIALE EUROPA: DA SETTEMBRE FARMACIA APERTA NO STOP

A partire dal 18 settembre la farmacia comunale numero 10 in viale Europa garantirà un servizio ‘no stop’, giorno e notte, dove sarà possibile acquistare a qualunque ora medicinali, parafarmaci e i vari prodotti da banco.
L’apertura 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno è resa possibile grazie alla collaborazione tra la Direzione Servizi sociali del Comune e Afam spa. Il nuovo servizio è frutto dell’allungamento del contratto di servizio, che è stato sottoscritto dal Comune con Afam spa il 21 febbraio 2001.

 

 

INAUGURATO  IL PARCHEGGIO SCAMBIATORE DI VILLA COSTANZA

È stato inaugurato a Scandicci il parcheggio scambiatore di Villa Costanza, la prima struttura in Italia che permette la sosta direttamente dall’autostrada per utilizzare la tramvia e raggiungere il centro di Firenze in meno di mezz’ora.
Il parcheggio multimodale rappresenta un’opera strategica per la viabilità fiorentina e rientra nei lavori di potenziamento a tre corsie del tratto dell’A1 tra Firenze Nord e Firenze Sud. L’opera è stata realizzata da Autostrade per l’Italia, con un investimento di oltre 16 milioni di euro.
La struttura è suddivisa in due aree: una riservata agli automobilisti che arrivano direttamente dall’autostrada e l’altra destinata alla viabilità comunale di Scandicci. Entrambe consentono l’accesso pedonale alla linea 1 del tram, verso il centro di Firenze. La zona parcheggio autostradale conta 25 posti per i pullman e 505 per le auto (10 riservati ai disabili). Nel parcheggio comunale possono sostare 160 automobili (7 per disabili). L’intera area è stata progettata con soluzioni mirate al migliore inserimento nel contesto urbano e con l’installazione di pannelli acustici per limitare il disturbo alle abitazioni limitrofe.
La disponibilità dei posti viene segnalata attraverso pannelli luminosi installati sulla carreggiata autostradale. È previsto un tempo di sosta gratuita di 5 minuti per consentire la ricerca di parcheggio e le tariffe prevedono una modulazione oraria, da un minimo di 30 minuti fino ad un massimo di 24 ore. Sono anche possibili abbonamenti settimanali, mensili e annuali, sia per le auto che per i bus.
La gestione del parcheggio a pagamento e dell’edificio bar è stata affidata, tramite gara, a Unipark, società del Gruppo Cft. Nell’area sono disponibili anche servizi di informazione turistica, servizi igienici e di ristorazione.

 

 

LUTTO PER LA SCOMPARSA DI ANDREA BARTALI

Cordoglio nel Q.3 e nell’intera città per la scomparsa di Andrea Bartali, figlio del campionissimo Gino e testimone diretto del suo contributo alla storia di questo Paese.  L’amministrazione comunale ha ricordato il contributo che Andrea ha dato in questo senso in modo rigoroso e appassionato portando nel 2010 alla scoperta dell’attività svolta da Ginettaccio per salvare centinaia di ebrei. Grazie al suo grande impegno è stato possibile giungere alla proclamazione, nel settembre 2013, di Bartali ‘Giusto tra le Nazioni’ da parte del Memoriale di Gerusalemme.