Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere 5 > COSA SUCCEDE SOTTO CASA NOSTRA > INIZIATIVE
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook



CANTINE IN PIAZZA

Il 14 maggio viene riproposta nel Quartiere 5 la manifestazione  “Cantine in piazza”, una iniziativa che ha soprattutto lo scopo di creare un momento di solidarietà e di partecipazione ma anche quello di reimpiegare in maniera utile le cose che non ci servono più.
I luoghi che ospiteranno la prima edizione  del 2017 saranno piazza 1° Maggio  (per i residenti nel perimetro Viadotto dell’Indiano, Fiume Arno, Confine comunale con Campi Bisenzio, confine comunale con Sesto Fiorentino, Autostrada A11 FI/Mare)  e piazza Dalmazia (per i residenti nel perimetro via Mariti, piazza Dalmazia, viale Morgagni, viale Pieraccini, via di Terzollina, via di Capornia, confine comunale con Sesto Fiorentino, confine con il Quartiere 2, confine con il Quartiere 1).  Le postazioni previste sono 80 in piazza 1° Maggio e 60 in piazza Dalmazia.

Domenica 14 maggio, dalle 9 alle 17, le due aree diventeranno mercatini delle cose usate a cielo aperto.
In caso di maltempo la manifestazione si svolgerà la domenica successiva ovvero il 21 maggio.

 

RACCOLTA SOLIDALE, ANCORA GRANDI NUMERI

Sabato 8 aprile, nell'orario di apertura dei supermercati Coop di piazza Leopoldo, via Carlo del Prete, Le Piagge, via Forlanini e Conad di Via Pistoiese è stata realizzata l’oramai tradizionale raccolta straordinaria di generi alimentari e prodotti per l’igiene e per l’infanzia, con il coinvolgimento delle associazioni della Rete di Solidarietà del Q.5.
“Grande è stata la risposta dei residenti del Quartiere -evidenzia il presidente della Commissione Welfare del Q.5-  perché grazie alla loro generosità sono stati raccolti oltre 100 quintali di materiali che sono stati subito distribuiti alle famiglie in difficoltà attraverso la Rete di Solidarietà”.
L'iniziativa ha coinvolto oltre 350 volontari e si è avvalsa della preziosa collaborazione di Unicoop e  Conad.