Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere4 > Editoriale > DANZA CONTEMPORANEA IN CERCA DI COMUNITA'
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

‘Nuovi Cantieri Culturali Isolotto’ è il nuovo progetto ideato dal celebre  ballerino e coreografo Virgilio Sieni. Con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio, in collaborazione con il Comune di Firenze-Quartiere 4 e grazie all’esperienza decennale dell’Accademia sull’arte del gesto (fondata nel 2007 dallo stesso Sieni), si intende creare all’Isolotto una scuola sul rapporto tra gesto e arti contemporanee.
L’iniziativa si propone di coniugare la creazione di coreografie con il contesto di un tessuto civile dove si mantiene fertile il senso della comunità e della vita sociale. L’obbiettivo è quello di creare delle “comunità del gesto” attraverso un programma articolato di pratiche rivolte a cittadini di tutte le età e professioni: studenti, giovani, famiglie, madri e figli, padri e figli, emigrati, anziani, danzatori, diversamente abili, professionisti, insegnanti, educatori, architetti, operatori culturali e sociali. Il progetto avrà inizio nel mese di aprile con pratiche settimanali, incentrate sui linguaggi del corpo e della danza, condotte da Virgilio Sieni e dai suoi assistenti.
Gli esiti finali dei percorsi saranno ospitati all’interno della prima edizione del Festival Georgiche il 22, 23, 24 settembre.
Nello stesso tempo verranno attivati percorsi dedicati alla poesia, con Elisa Biagini, e alla musica, con la Scuola di Musica di Fiesole e con la violoncellista Naomi Berrill. Inoltre lo storico dell'architettura e dei giardini Mario Bencivenni proporrà uno studio critico del paesaggio.
“Si tratta di un progetto pilota -spiega il presidente Q.4- sulla centralità culturale delle periferie. Un'iniziativa che abbiamo accolto a braccia aperte perché coniuga cultura, salute, paesaggio, memoria, partecipazione e costruzione delle nostre comunità”.
La partecipazione al progetto è gratuita, basta compilare il modulo sul sito www.virgiliosieni.it