Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Biblioteche Comunali Fiorentine > Primo piano > Le pianelle di Masaccio - Biblioteca delle Oblate e BiblioteCaNova Isolotto
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook
 

 

 

"Le pianelle di Masaccio è il quarto e ultimo romanzo della saga di Lucia Bruni e della sua popolare protagonista Esterrina. Qui l’Autrice ha la straordinaria capacità di coniugare arte e mistero in un libro da proporre in particolare a un pubblico colto eappassionato di romanzi gialli, storici e di arte. Ambientato nel 1899 nella campagna fiorentina, il libro emoziona, incuriosisce e accompagna il lettore alla scoperta di un enigma al cui centro c’è un’opera di Masaccio.
A Querciaio, piccolo paese nella campagna fiorentina, è uno dei periodi più intensi e faticosi dell’anno, quello della raccolta del grano. Siamo nel 1899 e mentre in Toscana si fatica nei campi in un giugno operoso – allietato solo da una compagnia teatrale che diverte con i propri spettacoli – la scomparsa di Tosca, dama di compagnia di una marchesa, mette il paesino in allarme. E soprattutto inquieta Esterrina, contadina con un fiuto da segugio, amica della ragazza sparita.
La giovane “investigatrice”, impegnata nei campi e a svolgere altri servizi, è ostacolata dai propri familiari nel progetto di ritrovare Tosca. Ma grazie a una grande astuzia e a qualche innocente bugia, Esterrina s’imbatte in alcune stranezze e scova indizi che sembrano legare il “giallo” a un’opera di Masaccio. Così, sfuggendo a ogni controllo e prestando orecchio alle chiacchiere dei compaesani, la contadina metterà insieme i pezzi del puzzle, fino alla soluzione del caso." (da www.darioflaccovio.it/romanzi-da-leggere/1205-pianelle-di-masaccio.html)

Con Le pianelle di Masaccio (2017) pare concludersi il ciclo investigativo di Esterrina che è protagonista di Il segreto di Raffaello (2008), Pontormo e l’acqua udorosa (2010) e Benvenuto Cellini e il riciclo indiscreto (2013).

Biblioteca delle Oblate: martedì 18 aprile, ore 16.30 (Sala Storica)
Iniziativa a cura dell'Associazione Culturale PERSEO in collaborazione con l'Accademia della Crusca col patrocinio del Comune di Firenze
Interventi di: Elisabetta Benucci, Università di Firenze - Accademia della Crusca, Elisabetta De Troja, Università di Firenze.
Con la gradita partecipazione di Luciano Artusi.

BiblioteCaNova Isolotto: giovedì 27 aprile, ore 18.00
Insieme all'autrice, interverrano all'incontro Margarita Frati e Andrea Fallani, Associazione Lib(e)ramente Pollicino.



www.biblioteche.comune.fi.it/biblioteca_delle_oblate
www.biblioteche.comune.fi.it/bibliotecanova_isolotto