Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Biblioteche Comunali Fiorentine > Primo piano > Salotti letterari + Matematica e Racconto = BiblioteCaNova Isolotto
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook
 

 

 

martedì 21 marzo ore 17.00
Il tempo della poesia
Presentazione del libro Rosa dei tempi di Michele Brancale (Passigli, 2014, finalista al Premio Camaiore). Attraverso una struttura da canzoniere medievale, seguendo il trascorrere delle stagioni, Michele Brancale indaga con preciso realismo, caricato di suggestioni evangeliche, le criticità del nostro periodo storico, invitandoci a riflettere sui problemi e i dissidi della società contemporanea.
Insieme all'autore e a Margarita Frati e Andrea Fallani, Ass.ne Lib(e)ramente Pollicino.

Matematica e racconto
Ciclo di incontri a cura dell'Associazione Lib(e)ramente-Pollicino.

giovedì 16 marzo ore 17.30

A proposito della morte di Archimede. Fu la distrazione dello scienziato a provocarne la morte o fu un omicidio mirato? Il duello mortale che si sta conducendo fra Roma e Cartagine si trasferisce all'interno della città di Siracusa. Archimede ne è un protagonista e nel momento della caduta della città per mano di Roma la sua morte non appare così casuale come la storiografia ufficiale per secoli ci ha tramandato. Indizi e testimonianze ci conducono nel cuore di un "Giallo della storia". A cura di Leonardo Brunetti e Pierfrancesco Cecconi.

giovedì 30 marzo ore 17.30
Il segreto di Pitagora: chi ha ucciso Ippaso di Metaponto? Magna Grecia, fine del VI secolo a.C.: il giovane Aradeo viene sorpreso su una pubblica piazza con un cadavere ancora caldo tra le braccia, mentre impugna l'arma del delitto. Ma le cose non sono come sembrano. Dietro l'omicidio di Ippaso - considerato uno dei più grandi matematici del suo tempo - si cela in realtà una spietata lotta per il potere tra due fazioni che si contendono il governo di Crotone. La rocambolesca fuga di Aradeo dai suoi inseguitori, che attraversa il racconto, si intreccia con la soluzione di un mistero matematico destinato a sconvolgere la concezione del mondo dei pitagorici. A cura di Andrea Guidi.

 www.biblioteche.comune.fi.it/bibliotecanova_isolotto