Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Biblioteche Comunali Fiorentine > Primo piano > Matematica e letteratura -Biblioteca Thouar
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook
 

 

 

 


"Un gioco dell’aria". Così Thomas Mann definisce la matematica nel suo testo Altezza reale. Voltaire nel Dizionario filosofico osserva che Archimede era dotato di almeno tanta immaginazione quanto Omero. E, ancora, Italo Calvino in Lezioni americane distingue la leggerezza della pensosità, fondata sulla filosofia e sulla scienza, dall’altra leggerezza, che è solo superficialità, frivolezza pesante e opaca.

Queste citazioni rovesciano l’immagine tradizionale della matematica, percepita come cavillosa, arida e monotona, e ne esaltano invece le caratteristiche di fantasia, creatività e imprevedibilità. Carroll, Queneau, Borges e molti altri, non ultimo Dante stesso, danno ampio esempio di queste sorprendenti caratteristiche.

Info e prenotazioni: www.biblioteche.comune.fi.it/biblioteca_pietro_thouar/index.html